Photo ©Sailko
location_cityArchitetture

Villa Medicea del Poggio Imperiale a Firenze

Cosimo I de' Medici donò la nobile residenza a sua figlia Isabella

Firenze

La Villa Medicea del Poggio Imperiale è una delle residenze medicee riconosciute dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità e si trova a Firenze, sul colle di Arcetri.
In origine appartenne prima ai Baroncelli, poi ai Pandolfini e ai Salviati, a cui la confiscò Cosimo I de’ Medici per donarla alla figla Isabella, sposata con Paolo Giordano Orsini.

Comprata dalla granduchessa Maria Maddalena d'Asburgo nel 1622 venne ristrutturata e abbellita con un progetto di Giulio Parigi, che la collegò alla città con il maestoso viale monumentale fino a Porta Romana: la villa prese il nome di Poggio Imperiale in onore delle nobili origini della granduchessa.
Nel Settecento i Lorena ampliarono ancora la villa, grazie al Franduca Pietro Leopoldo che la scelse come sua residenza: qui nel 1770 Mozart tenne il suo unico concerto fiorentino.

Altri lavori di ingrandimento furono ordinati da Maria Luisa di Borbone e in seguito da Elisa Baciocchi, sorella di Napoleone che diede alla villa l’aspetto neoclassico di oggi.
Nel 1864, poco prima che Firenze diventasse la capitale d’Italia, il governo cedette la villa all'Educandato Femminile della Santissima Annunziata, che ancora la occupa. In seguito al riconoscimento dell’Unesco la villa è stata aperta come museo al pubblico, che si può visitare la domenica.

Info: poggio-imperiale.it

 

Firenze
Una città sorprendente, in cui perdersi tra arte, storia, moda e tradizione
Chiunque intenda visitare la Toscana non potrà che passare da Firenze: la città del giglio è uno scrigno di tesori artistici e centro di una fervida vitalità. Oltre all’eccezionale patrimonio d'arte, testimonianza della sua secolare civiltà, è possibile godersi Firenze passeggiando al tramonto lungo gli incantevoli lungarni, addentrandosi tra i vicoli bohémien dell’Oltrarno o perdendosi nelle ...
Approfondiscikeyboard_backspace