Villa Fontana a Lucca
location_cityArchitetture

Villa Fontana a Lucca

Lucca, primo decennio del secolo XX; la villa, opera di Achille Orzali, autore anche di Villa Lazzeroni, è residenza privata e non è visitabile

via matteo civitali 150

L'edificio ha pianta articolata rettangolare e si sviluppa su due piani oltre alla cantina e alla soffitta. Il tetto è a padiglione con manto in tegole marsigliesi.
Nei prospetti le aperture, interamente riquadrate, sono disposte con sapiente regolarità. Gli architravi, sopra i quali si trova una cornice aggettante in cemento, sono abbelliti da una decorazione in maiolica policroma che forma motivi floreali e che si ripete sotto i davanzali.
Una cornice marcapiano corre lungo tutta la facciata.
Un balcone, il cui parapetto è costituito da colonnine rivestite in maiolica verde, è posto al centro del prospetto principale, orientato ad ovest, che è sottolineato da fasce angolari in finto bugnato sormontato da lesene scanalate a partire dall'altezza della cornice marcapiano fino alla fascia sottogronda.
L'edificio è una residenza privata e non è visitabile all'interno.
(Articolo a cura della Provincia di Lucca).

Lucca
città monumentale protetta da grandiosi bastioni, custodi di tesori unici
In molti in Toscana considerano Lucca quasi un corpo estraneo, “non è Toscana” può capitare di sentir dire da qualche fiorentino che forse si riferisce al pane (che a Lucca è salato), alla lingua (con un lessico sicuramente singolare) o al fatto (che per altro contribuisce a spiegare gli altri due) che Lucca è l’unica fra le città-stato della regione da aver conservato la propria indipendenza ...
Approfondiscikeyboard_backspace