fb track
Villa di Catignano - Castelnuovo Berardenga
location_cityEdifici storici

Villa di Catignano

Residenza aristocratica e giardino all'italiana

Map for 43.372075,11.384010
Castelnuovo Berardenga
La villa di Catignano sarebbe stata costruita per iniziativa di Lodovico Sergardi, noto umanista conosciuto anche con lo pseudonimo di Quinto Settano (1660 – 1726). La villa vera e propria presenta una pianta rettangolare sviluppata su tre livelli continui, con un piccolo corpo sporgente che le conferisce un aspetto a L. Per quanto riguarda l’interno è da segnalare al piano terra l’atrio, caratterizzato da tre colonne in pietra che sorreggono una trabeazione con stemma dei Sergardi. Al primo piano si trovano stanze con architetture dipinte, solai decorati e mensole reggitrave in legno e in stucco. Il giardino all’italiana, a cui si accede tramite una doppia rampa di scale, è diviso in tre settori: il primo è caratterizzato da una serie di aiuole ornate con sfere di bosso, il secondo è adibito ad orto e pomaio e il terzo presenta un “labirinto” anch’esso formato da siepi di bosso. La cappella di Santa Croce è del 1697. Le pareti interne sono caratterizzate da un ricco apparato decorativo. Addossato alla parete terminale è l’altare, di stucco, al cui centro è una raffigurazione, scolpita, della Storia della Vera Croce.
Castelnuovo Berardenga
Dolci colline, pievi romaniche e un mare di castelli
Incastonato tra le fertili colline del Chianti e l’incredibile paesaggio delle crete senesi, il dolce territorio di Castelnuovo Berardenga si trova appena fuori da Siena, sui colli che separano il primo tratto della valle dell’Ombrone da quella del suo affluente Arbia. ...
Approfondiscikeyboard_backspace