200603291641310.84653600
panoramaPanorami

Sulle pendici del Monte Gabberi da Pomezzana a Farnocchia

Toccando il paese di Pomezzana si raggiuge la Foce di San Rocchino, in vista della vallata di Camaiore e con una lunga traversata alle pendici del M.Gabberi, si raggiunge Farnocchia

Camaiore

Dalla piazza antistante il palazzo comunale, si seguono le indicazioni per Stazzema e si inizia a salire per una strada asfaltata che supete alcune frazioni raggiunge, dopo circa 2 km un bivio; da qui si procede per Farnocchia-Pomezzana a destra in salita attraverso boschi di castagni fino a pervenire ad un sucecssivo bivio che a sinistra porta a Pomezzana. Prendiamo a sinistra ma non raggiungiamo Pomezzana, dopo circa 3,5 km in prossimità di una curva (ditta Milani lavorazione del ferro) si procede sulla destra in salita.
La strada asfaltata e stretta supera alcune case e tenendosi sempre sulla destra ai successivi bivii, raggiunge una fonte dopo la quale diventa sterrata, con tratti in fortissima pendenza fino a giungere alla Foce di San Rocchino.
Da qui ci si dirige a ovest su un ampio prato, dal margine destro del quale si stacca un sentiero pianeggiante che attraversa i boschi sottostanti il Monte Gabberi con un percorso a mezza costa agevole. Seguono alcuni tratti nei quali è necessario scendere dalla bicicletta sempre in discesa e in 4,5 km si giunge a fianco del paese di Farnocchia. Da qui seguendo la strada asfaltata per circa 6 km si ritorna al punto di partenza.

Camaiore
Borghi, pievi ed abbazie tra mare ed Alpi Apuane
Adagiata in un’ampia conca ai piedi della Alpi Apuane, Camaiore è una città di antica fondazione e deve le sue origini ai Romani che, dopo aver fondato Lucca, realizzarono alcuni avamposti alle pendici del Monte Prana. Tra questi c’era Camaiore, che deve infatti il suo nome all’antico toponimo Campus Major, con cui si identificava l’ampia pianura che collega Lucca al porto di Luni. ...
Approfondiscikeyboard_backspace