Sistema archeo-minerario delle Alpi Apuane
natureElementi naturalistici

Sistema archeo-minerario delle Alpi Apuane

Un itinerario per scoprire la storia mineraria del territorio apuano

Seravezza
Il territorio apuano ha una lunga storia mineraria, l’obiettivo del Sistema Archeominerario delle Alpi Apuane è di farla conoscere al pubblico e rendere agibili i numerosi siti estrattivi. Attualmente si può visitare l’Area archeomineraria della Cappella, nei dintorni di Stazzema, e il Museo della pietra piegata di Levigliani.

L’Area archeomineraria si sviluppa al di sotto della Pieve di San Martino alla Cappella, tra saggi estrattivi e piccole cave di marmo bardiglio, ravaneti (luoghi dove si accumulano i materiali di scarto), muri a secco, blocchi riquadrati e altri segni evidenti di un’attività estrattiva condotta tra il XIX e la prima metà del XX secolo.

Il Museo della pietra piegata di Levigliani raccoglie documenti e testimonianze dell’escavazione e lavorazione soprattutto dei marmi apuani, dall’età romana ai giorni nostri. Completano le collezioni una marmoteca di litotipi antichi e moderni, l’archivio storico del naturalista ed imprenditore del marmo Emilio Simi (1820-1875), nonché una sala dedicata ai reperti archeologici della necropoli ligure apuana di Levigliani(III-II sec. a.C.). Si consiglia un abbigliamento da trekking per la visita all’area archeomineraria.
Nei dintorni si consigliano le escursioni alle Cave di Marmo del Monte Corchia a Levigliani di Stazzema e vari percorsi escursionistici nel Parco Regionale delle Alpi Apuane.

Orario: Estate: tutti i giorni, mattina e pomeriggio. Primavera e autunno: sabato e domenica, mattina e pomeriggio. Inverno: giovedì, mattina e pomeriggio.

Prezzo: Museo e Area archeomineraria sono accessibili al pubblico gratuitamente.

Accessibilità ai disabili:  solo nel museo è parziale, l’accesso è riservato al 1° piano del museo
Seravezza
La porta di accesso alle Alpi Apuane
Corvaia e Vallecchia: sono questi i nomi delle due famiglie nobiliari che più influirono sulla storia medioevale di Seravezza. Anche se, va specificato, la storia del comune della Versilia affonda le sue radici nel tempo, a partire dall’epoca romana quando, cioè, tutta la zona fu fatta oggetto di una radicale opera di bonifica. ...
Approfondiscikeyboard_backspace