Villa Gerini, Sesto Fiorentino
location_cityArchitetture

Sesto e il suo Campo dei Miracoli

Il parco Villa Gerini e la leggenda del giardiniere Zoppi

viale XX Settembre
Uno dei luoghi più famosi della avventure di Pinocchio è il Campo dei Miracoli. Qui il gatto e la volpe condussero il burattino per piantarvi gli zecchini d’oro: “ci getti sopra una presa di sale, e la sera te ne vai tranquillamente a letto – dicono i due furfanti - Intanto durante la notte, lo zecchino germoglia e fiorisce la mattina dopo (...) Trovi un bell’albero carico di tanti zecchini d’oro”.

Nicola Rilli nel libro Pinocchio in casa sua (Nte, Firenze, 2008), indica il Campo dei Miracoli nel giardino di Villa Gerini a Sesto Fiorentino in località Colonnata. La residenza, proprietà dei Cappelli già da Quattrocento è circondata da un grande parco, con un bosco di lecci, un parterre a prato e arredi in pietra, che ne fanno uno dei giardini più belli della Toscana. Rilli ha individuato in questo luogo il Campo dei Miracoli, rifacendosi ad una leggenda metropolitana probabilmente sentita dallo stesso Lorenzini.

Alla fine dell’Ottocento il giardiniere della villa Francesco Zoppi, un bel giorno trovò ‘due corbelli di monete d’oro’ nel terreno. “Il fatto fece molto chiasso – scrive il Rilli - e come potete immaginare, il tesoro si ingrossò talmente da diventare colossale”. Lo Zoppi, con un’onestà di altri tempi, dette i fiorini al suo datore di lavoro il conte Orlando del Benino, allora proprietario della villa Gerini.

La gente si accanì contro il povero Francesco rimproverandogli di aver reso i soldi al conte e di non esserseli tenuti per sé. Per proteggersi il giardiniere negò sempre di aver trovato le monete nel giardino e di aver reso alcunché al conte. La verità sulla vicenda sarebbe stata svelata molti anni dopo dai nipoti: i corbelli esistevano davvero e le monete d’oro furono effettivamente restituite al Del Benino. Chissà se gli zecchini d’oro si sarebbero moltiplicati nelle mani dell’onesto Zoppi...
Sesto Fiorentino
Lontani dal caos tra aree naturali, tombe etrusche, e splendide ceramiche
A poca distanza da Firenze c'è la cittadina di Sesto Fiorentino, conosciuta soprattutto per la tradizione della ceramica e per le numerose testimonianze artistiche presenti sul territorio. Sesto fiorentino vanta una storia che risale fino agli antichissimi insediamenti etruschi, e che poi è cresciuta in epoca romana attorno alla Via Cassia. ...
Approfondiscikeyboard_backspace