San Casciano dei Bagni
insert_emoticonIntrattenimento e divertimento

San Casciano dei Bagni: l'arte in tutte le sue forme

Un weekend ricco di appuntamenti prestigiosi tra teatro, musica e danza

San Casciano dei Bagni
A San Casciano dei Bagni, dal 4 al 6 settembre, un trait d’union ideale tra cielo e terra con Misticanza. Una manifestazione in cui si incontrano i diversi linguaggi dell'arte, teatro, musica, arti visive e performative e danza, che con il loro mix rendono incredibili gli scenari di questa località famosa per le sue acque termali.

Ad aprire la manifestazione, venerdì 4 settembre, alle 18, sarà il vincitore del Premio Enrico Maria Salerno per la drammaturgia 2006, Ferdinando Vaselli, con il suo SoprailcielodiSanBasilio, spettacolo teatrale ambientato nella periferia romana, tra ragazzi, tiri ad un pallone e immigrazione.

12 minuti e 36 secondi ad alto impatto saranno, nella serata di sabato 5 settembre, quelli di Donna Bomba, di Ivana Sajko, interpretato e diretto da Chiara Tomarelli: uno spunto di riflessione aperto sulla realtà tragica ma attuale dei kamikaze e, in particolare, delle donne che portano la morte e non la vita. Protagonisti proprio gli ultimi minuti di una donna kamikaze e tutto il mondo di pensieri, emozioni, vissuti, contraddizioni che la attraversano.

A concludere l'evento, domenica 6 settembre, saranno la musica dal vivo di Antonia Gozzi e l'assolo di danza di Maria Borgese.

Questi sono solo alcuni assaggi di cosa offrirà la manifestazione, l'arte in tutte le sue forme, che dialogheranno tra di loro e con il contesto storico culturale di San Casciano dei Bagni. Le opere si inseriscono negli spazi del paese, un percorso visivo e acustico che culminerà nel cuore della cittadina in piazza Matteotti. Uno scenario paesistico e architettonico che viene esaltato con luci, musica, scenografie e videoproiezioni, così da far conoscere sotto un'atmosfera magica questo borgo medievale.

Per il programma completo








 
Altre attrazioni a San Casciano dei Bagnikeyboard_backspace
San Casciano dei Bagni
Famosa da sempre per le qualità delle sue acque minerali sulfuree
La presenza delle sorgenti termali caratterizza da sempre il territorio di San Casciano dei Bagni. Furono addirittura gli Etruschi a fondare le prime strutture per favorire l’uso delle acque termali ma fu sotto la dominazione dei Romani, veri cultori del genere, che le proprietà curative di queste acque iniziarono a essere utilizzate in modo sempre più massiccio. ...
Approfondiscikeyboard_backspace