Roccastrada
natureElementi naturalistici

Roccastrada, un borgo su una piattaforma di vulcanite

Le evidenze murarie in trachide di Roccastrada

Roccastrada

Il borgo di Roccastrada ha sempre mantenuto nella storia un ruolo di primo piano essendo stato scelto come sede privilegiata di residenza dal ramo degli Aldobrandeschi di Santa Fiora e grazie ad un ruolo strategico di controllo della principale via di comunicazione tra Siena e la costa maremmana. L’analisi della morfologia del terreno che circonda il perimetro del borgo nei versanti ovest e nord, permette di ipotizzare che il sistema di fortificazioni su questi lati, caratterizzati da scoscese pareti di roccia trachitica che superano anche i venti metri di altezza, non fosse dotato in origine di vere e proprie mura di cinta, peraltro oggi non conservate, ma al limite di strutture più o meno precarie che fungessero da supporto e integrazione alle già sviluppate barriere naturali.
(Articolo a cura della Comunità Montana Colline Metallifere)

Roccastrada
Un borgo medievale che si affaccia sulla pianura grossetana
Il pittoresco paese nasce su una singolare piattaforma di roccia trachitica, con un ampio panorama sulla pianura grossetana. Fu feudo degli Aldobrandeschi fino ai primi anni del 1300 per passare poi sotto il dominio senese e da questo ai Medici. La zona, in parte coperta da boschi di cerro, di quercia e da castagni è coltivata con vigneti e oliveti che danno prodotti pregiati. ...
Approfondiscikeyboard_backspace