Raccolta archeologica di Borgo a Mozzano
account_balanceMusei

Raccolta archeologica di Borgo a Mozzano

Una documentazione dei principali siti archeologici locali

Borgo a Mozzano
Il museo ha sede nel Palazzo comunale. La raccolta documenta la storia antica del territorio del comune.

Conserva ed espone reperti in prevalenza liguri ed etruschi, una documentazione grafica della via Clodia che indica i principali siti archeologici locali. Come per esempio i materiale fittile di origine ligure ritrovato presso Foci di Gello, una tomba ligure riportata alla luce nel 1974 a Piano della Rocca,  resti di fauna e frammenti fittili etruschi e liguri databili tra VI e III sec. a.C. scoperti all'interno dell'antro della paura di Gioviano nel 1974 e resti umani di individuo ritrovati in una grotta in località Pastino risalenti probabilmente all'Alto Medioevo. La pinacoteca espone inoltre la ricostruzione e assemblaggio di animali selvatici e domestici della fauna locale ed una collezione di minerali.

E' prevantemente rivolto alle scuole per far conoscere ai ragazzi la storia antica della zona.





Orario:
attualmente in riallestimento, è visitabile su appuntamento.

Prezzo:
gratuito

Accesso handicap:
Si

Contatti:
via Umberto I 1
BORGO A MOZZANO (LUCCA)
Telefono: 0583 820472 (ufficio cultura Comune); 0583 888881 (Pro Loco)
E-mail: biblioteca@comune.borgoamozzano.lucca.it
Borgo a Mozzano
Splendido borgo sulle rive del Serchio conosciuto per il Ponte del Diavolo
Borgo a Mozzano è il primo paese della Valle del Serchio, dove si trova il Ponte della Maddalena, incredibile, magnifica struttura medievale, vero simbolo della Valle, conosciuto anche come Ponte del Diavolo per la leggenda sulle sue origini.Nei documenti la Rocca di Mozzano è citata per la prima volta nel 1180, come proprietà dei Soffredinghi, signori feudali. ...
Approfondiscikeyboard_backspace