Pratovecchio, la lavorazione del legno
shopping_cartShopping

Pratovecchio e la lavorazione del legno

Nel mese di ottobre degli anni dispari una manifestazione completamente dedicata alla lavorazione del legno, dove poter acquistare i capolavori artistici dell’artigianato locale

Pratovecchio

La lavorazione del legno ha costituito per secoli una delle principali attività artigianali, caratterizzata dalla produzione di oggetti di tipo rurale o di prima necessità  carri agricoli, botti, mobili, utensili da cucina , mestoli, stacci, pale. Badia Prataglia e Moggiona sono stati per anni i centri più importanti della lavorazione del legno ed ancora oggi continuano ad essere realtà depositarie di questa nobile tradizione.  Intere generazioni di boscaioli, foderatori, tagliatori ed artisti hanno fatto del legno la fonte primaria del proprio lavoro  e della propria opera. Ogni biennio,  anni dispari nel mese di ottobre, a questa importante risorsa del territorio, Pratovecchio, sede del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, promuove la mostra mercato “Le Forme del legno” dedicata alla lavorazione del legname ed alle sue espressioni artigianali ed artistiche.

 

 

Pratovecchio
Delizioso borgo del Casentino città natale di Paolo Uccello
La sua architettura è l'espressione della sua storia. Una storia di fede - testimoniata dalla presenza, nel borgo, di due monasteri di suore camaldolesi e domenicane - di potere che ha il suo simbolo maestoso nel Castello di Romena, fortezza dei Conti Guidi, citata da Dante nel XXX canto dell'Inferno. ...
Approfondiscikeyboard_backspace