Pieve di Romena
Luoghi di culto

Pieve di San Pietro a Romena

Un salto indietro nei secoli nella chiesa costruita completamente in pietra intorno al 1152, oggi considerata uno dei luoghi di raccoglimento e preghiera più amati

Pratovecchio Arezzo
Un gioiello di architettura romanica raccolto, come in uno scrigno, dalla natura circostante: un gioiello chiamato Pieve di Romena, in Casentino. L’edificio dedicato a San Pietro Apostolo, realizzato completamente in pietra è considerato in assoluto tra i più notevoli del territorio. Si trova a circa 3 km da Pratovecchio, sulla Via Maior. Datata 1152, la Pieve di Romena vanta un sapiente gioco architettonico e plastico degno di nota: dalle tre navate che dividono l’interno dell’edificio, divise  da colonne sormontate da capitelli finemente decorati alle finestre delle navate laterali che, collocate in modo asimmetrico, fanno sì che si crei un gioco di luci e ombre intenso all’interno della chiesa. Ancor più antico dell’edificio stesso il campanile quadrangolare . Ma non solo. Il complesso religioso di Romena infatti custodisce anche i resti di una chiesa antica, proprio sotto alla Pieve. Resti dell’impianto precedente che possono essere visitabili seguendo le scale poste vicino alla navata destra. La Pieve è divenuta negli anni non solo meta di visita per le bellezze architettoniche ma anche per lo spirito religioso e di raccoglimento che evoca il luogo dove, nel 1991, è nata anche la Fraternita di Romena.
Pratovecchio
Delizioso borgo del Casentino città natale di Paolo Uccello
La sua architettura è l'espressione della sua storia. Una storia di fede - testimoniata dalla presenza, nel borgo, di due monasteri di suore camaldolesi e domenicane - di potere che ha il suo simbolo maestoso nel Castello di Romena, fortezza dei Conti Guidi, citata da Dante nel XXX canto dell'Inferno. ...
Approfondiscikeyboard_backspace