piazza s. francesco - grosseto
Quartieri, strade e piazze

Piazza San Francesco, Grosseto

Gemma preziosa di chiese e palazzi storici

Grosseto
Questa piazza si trova nella zona settentrionale del centro storico di Grosseto ep rende il nome dalla chiesa di S.Francesco, una delle più importanti della città.

Probabilmente nell’anno 1120, l’edificio religioso, sorse dalla struttura abbandonata di un monastero benedettino dedicato a S.Fortunato, che i monaci donarono ai frati francescani. La chiesa, consacrata nel 1289, severa e disadorna come richiedeva la regola dell’ordine francescano, ha una facciata a capanna decorata da un rosone dalle linee essenziali e da un dipinto che si trova nella lunetta soprastante il portale. L’affresco raffigura i santi Fortunato e Francesco ed è stato eseguito nel 1877 da Giuseppe Casucci.
Il campanile originale, posto nella parte posteriore dell’architettura, fu danneggiato da un fulmine e quindi riedificato all’inizio del Novecento da Lorenzo Porciatti. Questi lo fece ricostruire in stile neogotico, secondo la moda del tempo che richiedeva il recupero dei caratteri originari.

L’interno a navata unica è illuminato da grandi finestre a sesto acuto. L’intonaco delle pareti conserva tracce d’affreschi che oggi sono in parte perduti. Di notevole qualità quello che raffigura una Madonna al quale è stato sovrapposto un altro di una Madonna in Trono con Bambino e San Giacomo, entrambi databili nel XIV secolo.
Pregevole anche il famoso Crocefisso di Duccio di Boninsegna, eseguito alla fine del XIII secolo.

A fianco della Chiesa,  si trova il chiostro porticato del convento. Al suo interno si conserva il Pozzo della Bufala, realizzato nel XVI secolo.
La sua denominazione deriva dalla storia che narra di questo animale il quale, al fine di fuggire al macello a cui era stato destinato, entrò all'interno del chiostro, cadendo e perendo in fondo alla buca che era stata scavata per la costruzione del pozzo. Nella parte orientale della piazza è situato il cortile che anticipa i locali del Polo Universitario. Un tempo questo fabbricato ospitava il Vecchio Spedale.

Adesso ne resta il ricordo grazie ad un pozzo che è collocato di fronte al campanile della chiesa realizzato nel 1465 proprio per il rifornimento di acqua della struttura ospedaliera. In seguito ai lavori, atti a migliorare il sistema di rifornimento idrico cittadino, l’opera perse il suo originario scopo. Ha una struttura con basamento esagonale e due colonne laterali  che sostengono un architrave sul quale poggiano tre pinnacoli di forma sferica. La piazza è spesso vivacizzata da feste ed eventi musicali.
Grosseto
A spasso nella città nel cuore della Maremma
Grosseto è una città garbata quasi ai confini della Regione, centro politico e culturale della Maremma. Posto ideale per esplorare le colline circostanti e i vicini tratti di mare, la città - con la sua tranquillità perfetta per le famiglie - sa offrire sorprese inattese a chi decida di visitarla. ...
Approfondiscikeyboard_backspace