Parco culturale delle grotte di equi e Museo Archeologico
natureElementi naturalistici

Parco culturale delle Grotte di Equi e Museo Archeologico

A Fivizzano, percorsi e attività didattiche che documentano il legame fra il luogo e gli insediamenti umani

Fivizzano
Il Parco Culturale Delle Grotte di Equi si compone di un archeoparco, del museo archeologico, buca e grotte (naturalistiche e preistoriche).

La visita nel parco è organizzata in percorsi che collegano l'esplorazione naturalistica delle grotte con la parte che riguarda l'insediamento umano del paleolitico fino al neolitico, quando si verificò una importante utilizzazione umana delle grotte. Si tratta di una esposizione moderna che privilegia il messaggio all'oggetto. Pertanto si è scelto di non esporre, anche per gravissimi problemi di umidità del sito, oggetti originali ma un insieme di disegni, ricostruzioni, pannelli didattici che presentino la vita dell'uomo e degli animali che furono in relazione con lui, fra cui l'orso delle caverne, riprodotto nel museo.

Il messaggio è rivolto a due fasce di utenza: quella adulta cui si rivolge una parte dei pannelli e quella dei bambini cui sono dedicate due favole didattiche nonché una serie di giochi.

Fa parte del parco il museo archeologico "Augusto Cerare Ambrosi", che propone attività didattiche naturalistiche e di archeologia sperimentale riferite al complesso ambientale.


Orario:
Da giugno a settembre ore 9-12 e 15-19

Prezzo:
Biglietto intero ( parco percorso breve e museo) 5,00 €; ridotto bambini 6-10 anni 2,50 €.
Biglietto intero ( parco percorso lungo e museo) 8,50 € ridotto bambini 6-10 anni 4,50 €.

Accesso handicap:
No

Contatti:
via della Buca
Equi Terme
FIVIZZANO (MASSA CARRARA)
Telefono: 0585 942131
E-mail: info@comune.fivizzano.ms.it
www.comune.fivizzano.ms.it
Fivizzano
Tra folklore, cultura e itinerari naturalistici alla scoperta dell’Atene di Lunigiana
Nota per la storia, per il folklore e per la spiccata cultura umanistica, Fivizzano è uno dei centri più interessanti della Lunigiana. Per le sue singolare caratteristiche nel corso dei secoli si è conquistata diversi soprannomi: “Terra insigne”, “paese dalle belle finestre”, “bel cantuccio di Firenze” e “Atene della Lunigiana”, la città è nata come e cresciuta grazie alla funzione di ...
Approfondiscikeyboard_backspace