Parco Archeologico Naturalistico di Belverde
natureElementi naturalistici

Parco archeologico naturalistico di Belverde

In viaggio sulle tracce della storia

Cetona
A poca distanza dal paese di Cetona si può visitare il Parco Archeologico Naturalistico di Belverde: un’occasione per unire il piacere della conoscenza storico-archeologica ad un’immersione in un paesaggio pressoché incontaminato, con boschi di lecci ad alto fusto. Un’oasi percorribile a piedi, con l’aiuto di una guida, attraverso corridoi, sale, cunicoli, inghiottitoi – tutti adeguatamente attrezzati ed illuminati da un impianto fotovoltaico. Le cavità si sono formate nei blocchi di travertino nel corso dei millenni e la loro esplorazione è un vero e proprio ritorno al passato. Alcune di esse furono scelte quali luoghi di sepoltura e di culto, come hanno rivelato le ricerche archeologiche, iniziate nella prima metà del ’900 e tuttora in corso. L’uso sacro della Grotta Lattaia è, per fare un esempio, testimoniato dal ritrovamento di oggetti votivi di periodo ellenistico - riproduzioni di bambini in fasce, fittili anatomici (mammelle), vasetti miniaturistici e monete di bronzo. La credenza che l’acqua gocciolante dalle pareti, se bevuta dalle madri durante l’allattamento, avesse il potere magico di favorire la secrezione del latte era addirittura ancora viva negli anni ’30 del secolo scorso.

Alla tradizione, che la vuole luogo di soggiorno del santo, deve invece il nome la Grotta di San Francesco, la più vasta dell’intero complesso. Sul sentiero che conduce all’eremo francescano di Santa Maria si possono attraversare tre cavità comunicanti, l’Antro della Noce, l’Antro del Poggetto e la Tombetta della Strada; anche qui sono state ritrovate antiche tracce di presenza umana. Collegato al parco è il Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona che documenta le fasi del popolamento umano nel territorio, dal Paleolitico alla fine dell’età del bronzo.

Nei dintorni da visitare il Museo Civico Archeologico di Chianciano Terme (SI); il Museo Civico Archeologico di Sarteano (SI); gli impianti termali a Chianciano Terme, Montepulciano e San Casciano Bagni (SI) e Castelluccio di Pienza (SI).

Orari:
Da luglio a settembre: 9.00-13.00 e 16.00-19.00 (lunedì chiuso). Da ottobre a giugno: solo su prenotazione per gruppi di minimo 10 persone.

Tariffe: Museo/Parco Intero: € 2,50. Ridotto: € 2,00. Museo+Parco Intero: € 3,00. Ridotto: € 2,00.

Itinerari di visita
Sono previsti due facili itinerari:
1° itinerario: 50’, 800 m (Antro della Noce-Antro del Poggetto-Grotta di S. Francesco-Anfiteatro-Osservatorio-Riparo del Capriolo-Insediamento di S. Maria in Belverde);
2° itinerario: 2h, 1600 m (Centro servizi-Osservatorio-Muraglione-Riparo dei Carpini-Riparo del Capriolo, prosegue con il 1° itinerario).
Cetona
Questo borgo medievale è un importante centro archeologico
Situata alle pendici del monte omonimo, Cetona conserva la caratteristica struttura degli insediamenti medievali, i vicoli e stradine che si snodano a spirale nel borgo per culminare nella Rocca. Da visitare l’insediamento preistorico di Belverde, vecchio di 40000 anni. ...
Approfondiscikeyboard_backspace