Oratorio di Santa Caterina a Bagno a Ripoli
Luoghi di culto

Oratorio di Santa Caterina a Bagno a Ripoli

Raro gioiello di gotico italiano

Bagno a Ripoli
L’Oratorio di Santa Caterina si trova non distante da Ponte a Ema alle porte di Firenze. Edificato intorno alla metà del Trecento dalla famiglia degli Alberti, presenta un’architettura semplice e geometrica, non dissimile da tante altre che s’incontrano nelle campagne tra Firenze e Siena.
 

Nasconde al suo interno affreschi e decorazioni di rara bellezza: un’esplosione di forme e colori che narrano la vita della principessa martire Santa Caterina d’Alessandria, avviati dal Maestro di Barberino e da Pietro Nelli, ma che raggiungono l’apice della forza narrativa con Spinello Aretino, uno dei massimi esponenti del Trecento pittorico toscano.

Il ciclo di affreschi ha subito nei secoli interventi e manomissioni. Oggi dopo una lunga fase di restauro, le pitture sono nuovamente visibili in tutta la loro bellezza.


Accesso handicap:
Si
Bagno a Ripoli
Cipressi, case coloniche, vigneti e uliveti: ecco la perla della Vallombrosa
Dallo Spedale dei viandanti, "Il Bigallo", al poetico Ninfeo di Giambologna, più noto come Grotta di Fata Morgana, passando per dolcissimi paesaggi urbanizzati. Ecco un affresco del bellissimo territorio di Bagno a Ripoli, a Sud della città di Firenze, laddove, senza soluzione di continuità, si inseguono cipressi e case coloniche, vigneti e uliveti che incastonano tabernacoli e dove pulsa ...
Approfondiscikeyboard_backspace