Ninfeo di Villa Vecchietti. Fonte della Fata Morgana
location_cityArchitetture

Ninfeo di Villa Vecchietti. Fonte della Fata Morgana

Una magica scenografia delle acque che sorreggono la statua

Bagno a Ripoli
La Fonte della Fata Morgana è un piccolo edificio tardo cinquecentesco eretto da Bernardo Vecchietti tra il 1573 e 1574 come ninfeo nel parco della sua villa alle pendici di Fattucchia. Il Borghini la descrisse nel suo trattato del 1584 intitolato Il Riposo. All'interno la fonte era ornata dalla statua marmorea scolpita dal Giambologna della Fata Morgana a cui la fonte è dedicata. L'edificio è stato recentemente acquisito dal Comune di Bagno a Ripoli è stato restaurato ed aperto al pubblico.

La struttura si sviluppa ad elle su un'area di dimensioni limitate, costruita come una quinta teatrale con due prospetti contigui prospicenti un piccolo spiazzo. L'ingresso e le finestre sono rifinite in pietra alberese: gli architravi hanno i timpani a conci sbozzati a rustico, simili a clave che danno alla facciata un movimento ascensionale. Sulla sinistra si trova un tabernacolo cinquecentesco in pietra serena. All'interno vi è una fontana costituita da una conca in pietra serena, sostenuta da un basamento grezzo la cui forma zoomorfa ricorda la coda di un mostro marino. L'acqua che tracima dal catino in pietra, cade a cascata nella vasca esogonale sottostante, al cui centro si trova il basamento in mattoni che sosteneva la statua della Fata Morgana. Ai lati della fontana, due portali simmetrici completano la scenografia: da quello di sinistra si accede, tramite una piccola scala, al livello superiore dove esistono dei piccoli ambienti.

Tutto l'insieme sembra creato per stupire lo spettatore: il senso magico e fantastico espresso dagli elementi decorativi e architettonici della fonte è accresciuto dal fascino della campagna circostante, che avvolge il Ninfeo in una atmosfera quasi irreale.

Accesso handicap:
Parziale, limitatamente al piano terreno

Contatti:
via delle Fonti - Località Fattucchia
Grassina
BAGNO A RIPOLI (FIRENZE)
Telefono: 055 6390356(7)
E-mail: fabio.baldi@comune.bagno-a-ripoli.fi.it
Bagno a Ripoli
Cipressi, case coloniche, vigneti e uliveti: ecco la perla della Vallombrosa
Dallo Spedale dei viandanti, "Il Bigallo", al poetico Ninfeo di Giambologna, più noto come Grotta di Fata Morgana, passando per dolcissimi paesaggi urbanizzati. Ecco un affresco del bellissimo territorio di Bagno a Ripoli, a Sud della città di Firenze, laddove, senza soluzione di continuità, si inseguono cipressi e case coloniche, vigneti e uliveti che incastonano tabernacoli e dove pulsa ...
Approfondiscikeyboard_backspace