Mostra documentaria sullo storico lanificio "Luigi Lombardi" di Stia
account_balanceMusei

Museo dell’Arte della Lana

I segreti dello storico lanificio: un itinerario tra cultura e tradizione

Stia
Il primo nucleo della mostra nasce nel 1996 in occasione della mostra temporanea “Sul Filo della lana”. Il percorso di visita si sviluppa al primo piano dello storico lanificio, nei locali prima adibiti ad uffici. La mostra, di proprietà privata, raccoglie essenzialmente: foto d’epoca,documenti di varia natura (campionari, documenti di produzione, registri contabili), oggetti di particolare valore simbolico (campana che scandiva gli orari di lavoro, vessillo della società operaia, bandiere d’Italia del Lanificio di epoca Sabauda…) e capi d’epoca in tessuto casentino.

In deposito sono conservati alcuni antichi macchinari in attesa di essere esposti al pubblico (tra cui una ratinatrice di fine Ottocento usata per la realizzazione del famoso “ricciolo” del tessuto casentino). E’ prevista la realizzazione (locale attiguo alla mostra) di un laboratorio per la tessitura manuale La struttura rappresenta un significativo punto di partenza per la visita alla Valle dello Staggia, a monte del paese di Stia, dove sono ancora visibili i resti di antichi opifici ed il sistema di canali ed opere di presa delle acque.

Contatti:
E-mail: ecomuseo@casentino.toscana.it
claudio@tessilnova.com
Stia
Alla scoperta del borgo medievale culla del celeberrimo ‘panno casentino’
Posto alla confluenza tra i fiumi Arno e Staggia, il centro storico di Stia si raccoglie attorno a un’agorà tutta fiancheggiata da portici, Piazza Tanucci. Sulla via che porta lo stesso nome si affaccia la bella Pieve di Santa Maria Assunta, uno degli edifici romanici più interessanti del Casentino. La sua costruzione risale al XII secolo. ...
Approfondiscikeyboard_backspace