Museo diocesano di Arezzo
account_balanceMusei

Museo Diocesano di Arezzo

Nato per proteggere una notevole collezione di arte sacra.

Arezzo
Il museo, allestito nei locali della canonica soprastanti la sacrestia del Duomo, è stato istituito per conservare in un luogo sicuro e per far conoscere le importanti testimonianze artistiche provenienti dalla diocesi di Arezzo. Fin dal 1950, in occasione della mostra dell'arte sacra aretina, si iniziò a pensare alla costituzione di un museo diocesano, che però fu aperto al pubblico con regolarità solo nel 1985.

Le opere provengono dal Duomo e da varie chiese dalla diocesi. Il nucleo centrale è costituito dal materiale raccolto in occasione della mostra sull'arte sacra del 1950, a cui si sono aggiunte opere proveniente da vari luoghi di culto in disuso, a rischio di deperimento e di furto.  Si segnalano per importanza i crocifissi lignei duecenteschi, la tavola con l'Annunciazione di Andrea di Nerio, gli affreschi staccati di Spinello Aretino, due dipinti di Bartolomeo della Gatta e dipinti di Giorgio Vasari.


Contatti:
piazzetta dietro il Duomo 13
AREZZO (AREZZO)
Telefono: 0575 23991
E-mail: info@oparezzo.it
www.oparezzo.it
Arezzo
Alla scoperta dell'antichissima città di vasari e piero della francesca
Forse non tutti sanno che Arezzo è una città antichissima, più vecchia di Alessandria d’Egitto! Per conoscerla vale una pena parlare un po’ del suo passato. Arezzo fu una delle maggiori lucumonie etrusche e divenne, in seguito, un centro romano d'importanza strategica, fulcro di fiorenti attività economiche e ricco di monumenti - fra cui l'Anfiteatro (di cui rimangono importanti resti). ...
Approfondiscikeyboard_backspace