account_balanceMusei

Il Museo delle Porcellane di Firenze

In mostra i preziosi servizi da tavola dei Medici, dei Lorena e dei Savoia

Firenze

Il Museo delle Porcellane a Firenze si trova all’interno del complesso di Palazzo Pitti, nel Casino del Cavaliere, costruito nel secolo XVII sulla sommità del colle che domina il Giardino di Boboli come luogo di ritiro del Granduca.
Il museo raccoglie principalmente delle porcellane da tavola usate dalle case regnanti che si sono succedute in Toscana – Medici, Lorena e Savoia – di cui rispecchia fedelmente il gusto.

Nelle sale, la raccolta è divisa cronologicamente per nazioni e per manifatture. Fra le porcellane italiane si possono ammirare quelle della Manifattura di Doccia, della quale i granduchi si servivano in particolare per il vasellame di uso quotidiano, e quelle della Real Fabbrica di Napoli.
Fra quelle straniere, oltre a quelle austriache di Vienna e tedesche di Meissen, si possono ammirare le manifatture francesi di Vincennes e di Sèvres, portate a Palazzo Pitti dai Savoia, ma in parte si tratta anche di doni fatti da Napoleone alla sorella Elisa Baciocchi, duchessa di Toscana dal 1809 al 1814.
Fra i pezzi più antichi della collezione sono quelli appartenuti a Gian Gastone, ultimo granduca mediceo, squisiti prodotti di Meissen.

Info: beniculturali.it

 

 

Cover image credit: KotomiCreations

Firenze
Una città sorprendente, in cui perdersi tra arte, storia, moda e tradizione
Chiunque intenda visitare la Toscana non potrà che passare da Firenze: la città del giglio è uno scrigno di tesori artistici e centro di una fervida vitalità. Oltre all’eccezionale patrimonio d'arte, testimonianza della sua secolare civiltà, è possibile godersi Firenze passeggiando al tramonto lungo gli incantevoli lungarni, addentrandosi tra i vicoli bohémien dell’Oltrarno o perdendosi nelle ...
Approfondiscikeyboard_backspace