Museo della Contrada della Selva, Siena
account_balanceMusei

Museo della Contrada della Selva, Siena

Raccoglie numerosi palii dipinti e affreschi sacri

Siena

Il museo ha sede nella cripta della chiesa di S. Sebastiano in Vallepiatta, fatta costruire dall'arte dei Tessitori alla fine del Quattrocento. Fu data alla contrada nel 1810.

Illustra la storia della contrada ed espone i palii vinti. Fa parte dell'itinerario museale anche la chiesa della contrada, affrescata da artisti senesi del XVI e XVII secolo, che conserva opere pittoriche e scultoree di rilievo e numerosi arredi sacri nella sacrestia.

Degni di nota sono i palii dipinti da Mino Maccari (agosto 1970) e Ugo Altardi (agosto 1974). Nella chiesa si segnala la cosidetta "Madonna della Selva" altorilievo in terracotta, stucco e legno dipinto raffigurante la Vergine col Bambino e angeli, attribuita a Francesco di Giorgio. Inoltre due dipinti su tavola con la Madonna col Bambino e santi uno di Benvenuto di Giovanni e l'altro attribuito a un seguace di Guidoccio Cozzarelli, una croficissione di Rutilio Manetti e affreschi con le Sibille, Santi e Angeli di Raffaello Vanni.

Contatti:
Piazzetta della Selva 5
SIENA (SIENA)
Telefono: 0577 45093
E-mail: contradadellaselva@interfree.it
http://www.contradadellaselva.it/
 

Siena
La città dove ogni pietra è rimasta immutata nei secoli
Siena si vede sin da lontano risplendere perfetta nel suo equilibrio medievale. I tre colli su cui siede si stagliano in un panorama campestre idilliaco, nel quale i confini dell’antico centro sfumano come un tempo in una campagna che a tratti sembra ancora quella ritratta nell’Allegoria del Buon Governo dipinta da Ambrogio Lorenzetti nelle stanze del Palazzo Pubblico. ...
Approfondiscikeyboard_backspace