montagna fiorentina
natureElementi naturalistici

museo del bosco e della montagna - museo dello sci

Per conoscere la montagna e le sue risorse

Stia
Il Museo del Bosco e della Montagna di Stia, inserito nell'Ecomuseo del Casentino, è stato aperto il 26 gennaio 2002, unendolo al precendente museo dello sci. Il museo documenta la fruizione delle montagne e dei loro boschi nella storia della popolazione casentinese, l' allevamento ovino transumante, lo sfruttamento del bosco con la produzione di legna e carbone e la difficile agricoltura di sussistenza con la vitale coltivazione del castagno. Il museo mostra come l'intrecciarsi di queste attività abbia stimolato la realizzazione di vie e mezzi di trasporto come le strade bordonaie per il traino dei tronchi fino all'Arno da dove erano fluitati fino a Firenze e Pisa; il trasporto su treggia, a basto o umano.

In epoca recente lo sfruttamento della montagna a fini ricreativi si intreccia con la storia dello sci, che è documentata in un museo, aperto nel 2000 a cura del locale sci club, ed ora unito a quello del Bosco e della Montagna. Il museo dello sci è composto da tre sezioni. La prima, dedicata al Casentino e alle sue tradizioni sulla neve, raccoglie pezzi unici talvolta fabbricati direttamente da coloro che li usavano e capi di abbigliamento dei primi sciatori. La seconda sezione, dedicata alla storia dello sci, documenta lo sviluppo delle tecniche di costruzione degli sci e degli attacchi dai primi esemplari in legno fino alle più recenti fibre di carbonio. La terza sezione dedicata allo sci agonistico con pezzi rari gentilmente messi a disposizione da due collezionisti aretini.

Orario:
sabato ore 17.30-19.30; domenica e festivi ore 10-12.30 e 16.30-19.30.
In luglio e agosto: martedì, giovedì e sabato ore 17-19.30; domenica e festivi ore 10-12.30 e 16.30-19.30

Prezzo:
gratuito

Accesso handicap:
PARZIALE
Indirizzo:
vicolo dei Berignoli 5
STIA (AREZZO)
Telefono: presso sci club di Stia: 0575-581323, 0575-583965; 0575 529263; 0575 507272-77(Comunità Montana)
E-mail: ecomuseo@casentino.toscana.it
stia@casentino.toscana.it /ecomuseo@casentino.toscana.it
Stia
Posto alla confluenza di due corsi d'acqua, l'Arno e lo Staggia, è un antico borgo da scoprire
Posto alla confluenza di due corsi d'acqua, l'Arno e lo Staggia, il centro storico di Stia è tutto raccolto intorno alla piazza principale, Piazza Tanucci , fiancheggiata da portici. Sulla via omonima si affaccia la Pieve romanica di Santa Maria Assunta, con facciata settecentesca. Nella cappella del Battistero una bella Annunciazione di Bicci di Lorenzo. ...
Approfondiscikeyboard_backspace