Museo d'arte e cultura di Pisa
account_balanceMusei

Museo d'arte e cultura di Pisa

L'esposizione è stata allestita nelle sale del piano terra e il primo piano del Palazzo Blu, ricostruendo dove possibile ambienti della dimora signorile ottocentesca con arredi originali

Pisa

Palazzo Blu, già Palazzo Rosselmini Gualandi, di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Pisa,riapre dopo un lungo restauro filologico riscoprendo il colore "celeste color dell'aria" della Facciata settecentesca.


Si tratta di un complesso di edifici che occupano circa 4000 mq di superficie coperta nel cuore della città fra il Lungarno Gambacorti, via Toselli, piazza dei Facchini e via Delle Belle Donne.
Il nucleo principale del Palazzo che sorge su insediamenti ben più antichi è di origine cinquecentesca, ma è a metà 800' che acquista le sembianze attuali. La particolare colorazione della facciata è stata riproposta in fase di restauro con la tecnica "A fresco" tipica dell'epoca.

La Raccolta conta più di 300 opere provenienti dalla collezione della Cassa di Risparmio di Pisa e poi acquistate per documentare artisti e committenti del territorio.
I dipinti raccolti sono del periodo che va dal XIV al XX secolo, di artisti come Cecco di Pietro, Nino Pisano, Benozzo Gozzoli, fino a numerose opere di grafica. Della raccolta fanno parte anche numerose testimonianze archeologiche etrusche, romane ed ellenistiche.


Orario:
dalla ore 10,00 alla 18,00 da Martedì a domenica visite guidate gratuite: h. 16-16,35-17,10 ( la visita dura circa 30 minuti).
Visite guidate a pagamento per gruppi e scuole prenotando al numero 050 916911


Prezzo:
gratuito

Contatti:
Lungarno Gambacorti, 32
PISA (PISA)
Telefono: 050 916911
http://www.palazzoblu.it/

Pisa
Viaggio nella città dei miracoli, tra arte, cultura e tradizioni dell'antica repubblica marinara
Tappa fondamentale di un viaggio in Toscana sono da sempre Pisa e la sua Piazza dei Miracoli, e malgrado la presenza dei tanti turisti che da ogni angolo del mondo sembrano essere arrivati qui per provare, con l’aiuto della prospettiva, a tenere in piedi la torre pendente, il luogo è comunque capace di sprigionare una bellezza senza tempo, evocativa e potente. ...
Approfondiscikeyboard_backspace