Museo Contemporaneo di Montelupo Fiorentino
account_balanceMusei

Museo Contemporaneo di Montelupo Fiorentino

Le eccellenze del territorio del Novecento nei vetri e nelle ceramiche

Via Baccio da Montelupo, 45
Il Museo Contemporaneo nasce dall’esigenza di documentare la produzione della ceramica di epoca industriale e l’attività degli artisti che, vivendo ed operando in Montelupo e nell’area fiorentina, si sono espressi nella lavorazione della ceramica: esso costituisce quindi l’ideale proseguimento del Museo della Ceramica, con uno sguardo indirizzato ad esplorare i rapporti tra creatività ed produzione seriale. Il museo, la cui costituzione si  si trova attualmente nella fase di sviluppo delle collezioni, ed è allestito presso l’ex Palazzo Podestarile di Montelupo, nelle sale, debitamente adattate alle nuove esigenze, che già hanno ospitato le collezioni della ceramica preindustraiale.

Il Percorso Espositivo è così articolato:

Sala 1. Esposizioni temporanee, dove vengono allestite esposizioni temporanee di artisti contemporanei.
Sala 2. - Sala 3. - Sala 4. Artisti di Montelupo Fiorentino: Bruno Bagnoli, Beppe Serafini,
Sala 5. Montelupo Fiorentino, la produzione ceramica dall'Ottocento al Novecento
Sala 6. Dalla fornace artigiana alla manifattura industriale
Sala 7. La ceramica popolare
Sala 8. La manifattura Fanciullacci
Sala 9. Sala 10. La Mancioli, ceramiche e vetro
Sala 11. Le ceramiche Bitossi
Sala 12. La manifattura Alvino Bagni


Prezzo: 5 euro intero, 4 euro ridotto (Il biglietto è unico e valido per l'ingresso ai 3 musei)

Orari:
Da lunedì a mercoledì chiuso
Da giovedì a venerdì 10 - 13
Domenica 10 - 18

Durante la Festa della Ceramica (ultima settimana di giugno) il Museo Contemporaneo è aperto in orario speciale: dal lunedì al venerdì (ore 10-13 e 18-24), il sabato (ore 10-13 e 16-24) e la domenica (ore 10-18).

Contatti:
Museo Contemporaneo
via Baccio Sinibaldi - Montelupo Fiorentino
tel. 0571 51352
info@museomontelupo.it
 
Montelupo Fiorentino
Un viaggio nell'artigianato fra tradizione e innovazione
Il territorio del borgo si trova sopra un'area archeologica molto importante, qui sono stati ritrovati reperti che risalgono dalla preistoria fino agli etruschi e ai romani. Lo sviluppo della città si ha nel Medioevo con la costruzione del castello e con la specializzazione della produzione di ceramiche, una tradizione molto rinomata ancora fino ad oggi. ...
Approfondiscikeyboard_backspace