account_balanceMusei

Museo Bandini, Fiesole

Esposizione di pitture fiorentine dal Duecento al Quattrocento

Fiesole
L'edificio, adiacente al Duomo di Fiesole, fu costruito con finalità museale dall'architetto Giuseppe Castelluci all'inizio del Novecento.

Il museo è finalizzato all'esposizione della collezione costituita dal canonico fiesolano Angelo Maria Bandini, personaggio di grande cultura, erudito, bibliotecario della Biblioteca Medicea Laurenziana, vissuto tra il 1726 e il 1803. Dopo un primo allestimento degli anni Trenta, si è provveduto varie volte al suo riordinamento e riallestimento. L'attuale allestimento è stato inaugurato il 9 febbraio 2006.

La collezione fu legata per testamento al Capitolo del Duomo di Fiesole dal canonico Bandini nel 1803" a decoro, istruzione e beneficenza pubblica per il popolo". Il Bandini aveva raccolto le opere degli artisti "primitivi" che le soppressioni ecclesiastiche del governo illuminista lorenese rischiava di far disperdere. Le opere del tardo medioevo e primo rinascimento, allora non apprezzate per il loro valore artistico, interessavano il Bandini soprattutto per il loro valore storico di testimonianza delle origine della cultura patria.

Alla sua morte la raccolta rimase nella sua abitazione presso la chiesetta di S.Ansano. Fu trasferita nel museo nel 1913.


Orario:
Dall' 1 aprile al 30 settembre,ore 10-19, chiuso il martedì; dall'1 ottobre al 31 ottobre ore 10-18, chiuso il martedì.
dal 1 novembre al 28 febbraio ore 10-16, chiuso il martedì e mercoledì.

Prezzo:
10,00 € (biglietto intero cumulativo con Museo Bandini); gruppi oltre 10 persone € 6,00; scuole € 3,00; famiglia € 20,00;
ridotto da 7 a 25 anni e oltre i 65 anni euro 6; fino a 6 anni, residenti, scuole fiesolane, diversamente abili e accompagnatori.

Accesso handicap:
No

Contatti:
via Dupré 1
FIESOLE (FIRENZE)
Telefono: 055 5961293
E-mail: infomusei@comune.fiesole.fi.it; direzione.musei@comune.fiesole.fi.it info@fiesolemusei.it
http://www.comune.fiesole.fi.it/
Fiesole
Antichissima città etrusca, rifugio degli uomini di lettere e degli amanti dell’arte
Una delle mete preferite da chi vuole scoprire un angolo di Toscana classica eppure silvestre e vicinissima alla città è da sempre Fiesole, dal cui colle è indimenticabile la vista sulla città del Giglio. ...
Approfondiscikeyboard_backspace