fb track
account_balanceMusei

Il Museo Archeologico di Scansano

In mostra la storia del territorio dalla Preistoria all'età romana

Map for 42.686386,11.3339205
Scansano
Il Museo Archeologico di Scansano ha sede nell'antico Palazzo Pretorio del XV secolo, appositamente ristrutturato nel 1998 e documenta la storia della presenza umana sul territorio della media Valle dell'Albegna con materiali provenienti da ricerche archeologiche effettuate negli ultimi trenta anni, attraverso un percorso che parte dalla Preistoria per giungere al periodo etrusco e romano.
Risalenti al periodo ellenistico sono i reperti (ceramiche e una serie di statuette bronzee e fittili legate a un culto della fecondità), trovati nel centro fortificato di Ghiaccio Forte, fondato nel IV secolo a.C, nei pressi del confine nord del territorio di Vulci, sul versante destro dell’Albegna. La zona, frequentata durante l'Età del Bronzo era occupata da un santuario che venne distrutto in epoca romana quando la civilà latina nel 280 a.C devastò e conquistò il territorio.
L'itinerario prosegue con l'età romana, in particolare sono mostrate delle ricostruzioni e immagini della villa romana che sorgeva nei pressi del podere Aia Nova, una abitazione signorile decorata con pitture murali ed elaborati pavimenti in cocciopesto, che si possono ammirare nel Museo. 

Info: museidimaremma.it
Scansano
Il paese del Morellino si apre sulla bellezza della Maremma
Scansano nasce nell’entroterra collinare maremmano lungo una fascia di terra fra la costa e le pendici del Monte Amiata, aperto a vasti e vari panorami. Abitato sin dall’antichità dagli etruschi e dai romani, come testimonia il sito archeologico di Ghiaccioforte, fu dominato dagli Aldobrandeschi che vi costruirono un castello, poi utilizzato come convento. ...
Approfondiscikeyboard_backspace