chiesa di Santa Maria della Pietà di Bibbona
crop_originalOpere d'arte

Le opere della chiesa di Santa Maria della Pietà di Bibbona

Tavolette a tempera e oggetti in marmo

Bibbona
All’ingresso di Bibbona si trova questo edifico sacro costruito alla fine del Quattrocento da Vittorio Ghiberti e Ranieri da Tripalle. Ha una struttura a croce greca e all’incrocio dei quattro bracci si erge la cupola.

Sugli architravi dei tre portoni si trovano delle scritte in latino: sulla principale si legge Terribilis est locus iste ets ("Terribile è questo luogo"); sulle altre due invece si legge Hanc est domus Dei porta Coeli ets ("Questa è la casa di Dio e la porta del Cielo") e Domus est pietatis et gratiae ets ("Questa è la casa della pietà e della grazia).

Sulla facciata si presentano due lastre rettangolari sulle quali è presente lo stemma del comune: uno scudo a testa di cavallo, ornato ai bordi da un nastro sinuoso e un leone al centro.

All’interno è da notare in particolar modo il dipinto della Trinità del pittore Cesare Dandini. Fermatevi inoltre all’altare maggiore dove si conserva la Pietà, tavoletta e tempera risalente al XIV e il ciborio in marmo del XVII secolo, inserito in un tabernacolo, dipinto con i Santi Bernardo, paolo, Tommaso e Stefano.
Bibbona
Tra colli boschivi, mare cristallino e un borgo medievale, la destinazione ideale per gli amanti della bicicletta
Bibbona combina il fascino dell’antico borgo medievale con quello del verde dei boschi e della campagna in cui è immerso il suo territorio. Già nota in epoca villanoviana e, successivamente, etrusca, Bibbona, adagiata su un basso colle, mostrava la struttura dell’antica fortezza abitata. ...
Approfondiscikeyboard_backspace