Lago di Chiusi
location_cityArchitetture

L'argine di separazione

Le trasformazioni del territorio della Valdichiana

Chiusi

La definizione dello scarico delle acque della palude a sud del lago di Chiusi fu oggetto di non poche tensioni fra il Granducato di Toscana e lo Stato Pontificio, che operò per inibire quasi del tutto il flusso in direzione del Tevere delle acque provenienti dal territorio toscano e dai propri territori di confine. Nonostante i numerosi tentativi, esperiti durante i secoli XVII e XVIII mediante la stipula di numerode concordie, per trovare un accordo che fosse di soddisfazione di entrambi gli Stati, solo con il concordato del 1780 fu definito lo spartiacque fra la Chiana toscana, che scolava in Arno e quella romana da far scolare verso il Tevere. L'atto sottoscritto dal Sommo Pontefice Pio VI e dal granduca di Toscana Pietro Leopoldo, stabilisce l'argine di separazione a destra sull'argine destro del torrente Montelungo e dalla parte opposta fu azzerato al piano di campagna. Fu dotato di un'opera scarico per il deflusso delle acque chiare verso il tevere mentre si stabilì che le acque torbide dei torrenti Tresa e Maranzano, fossero immesse nel lago di Chiusi. Tuttora le acque chiare dei territori a sud del lago di Chiusi alimentano la Chianetta, che conserva l'originaria direzione di delusso verso il Tevere. Invece le acque alte, cariche di torbidità del Tresa e Maranzano i due bacini ricadono soprattutto in Umbria, continuano a scaricare nel lago di Chiusi. Tuttora questa parte dela Chiana conserva l'assetto idraulico conseguito con le decisioni prese nel 1780 mentre l'antico argine di separazione, i cui resti sono ancora presenti all'altezza di Chiusi scalo, è rimasto a testimoniare le trasformazioni territoriali che hanno interessato questa parte della Chiana.

Chiusi
Una lunga storia: dagli etruschi ai giorni nostri
Chiusi è considerata dalle fonti latine una delle più antiche città etrusche: lo storico Servio afferma che fu fondata dall’eroe Cluso, figlio del principe lidio Tirreno, che secondo Erodoto guidò la migrazione all’origine della nazione etrusca, o di Telemaco, figlio di Ulisse. Chiusi divenne una delle principali città della dodecapoli etrusca nell’avanzato VI secolo a.C. ...
Approfondiscikeyboard_backspace