L'affresco ritrovato di Palazzo Pretorio
crop_originalOpere d'arte

L'affresco ritrovato di Palazzo Pretorio

Un restauro che ha consentito di trovare la mano del Lippi nei dipinti del palazzo

Prato

Nel restauro strutturale di Palazzo Pretorio è stato rinvenuto un interessante frammento di affresco risalente al 1400, un pezzo importante per capire le vicende storiche e artistiche del palazzo che lo hanno modificato nel corso dei secoli. Questo reperto si trova nella parte esterna del palazzo tra il ballatoio della scala e la loggia sottostante, in una parte del muro addossato all'ex chiesa di San Donato, oggi Palazzo Valentini.

 

Il frammento misura all'incirca 3 metri quadrati di larghezza e 3,20 di altezza, qui è rappresentata una figura alata, con il corpo scolpito e una grazia acerba, che sorregge una ghirlanda  con all'interno di una nicchia uno stemma. Nella parte più alta, però meno riconoscibile, si scorge un leone accucciato acefalo, simbolo del potere fiorentino, e la gualdrappa rossa con i gigli,  che rimanda al Comune di Prato. E' visibile anche un motivo decorativo di delicati disegni vegetali.

 

Lo stemma nella nicchia, che presenta un leone dorato in campo azzurro vaiato in argento, ci fa risalire al committente, ovvero il podestà Antonio di Lorenzo Spinelli, podestà a Prato nel 1457. Proveniente da una famiglia fiorentina di vaiai, era imparentato con la figlia del podestà Piero di Cosimo Corsini. Gli Spinelli nel Quattrocento hanno rivestito per tre volte  la carica di podestà di Prato.

 

Il restauro è stato utile per individuare la mano del  Lippi e dell'aiutante Giannino della Magna, con la collaborazione di Fra Diamante principale assistente del Lippi.

Prato
Dal Medioevo all'avanguardia in una città da scoprire
Una città che non mancherà di stupire gli amanti delle destinazioni meno inflazionate è Prato. In molti infatti, anche a causa di come il luogo viene spesso presentato sulla stampa, si stupiranno, visitandolo, di scoprire un centro storico elegante e ben conservato, all’altezza dei nuclei medievali di tante delle più note città toscane. ...
Approfondiscikeyboard_backspace