L'abbazia di San Lorenzo dell'Ardenghesca
Luoghi di culto

L'abbazia di San Lorenzo dell'Ardenghesca

L'abbazia benedettina di S.Lorenzo sorgeva nel cuore del territorio del patrimonio maremmano dei conti Ardengheschi, in posizione strategica rispetto a due vie di comunicazione assai importanti nel medioevo, che mettevano in relazione il litorale tirrenic

Civitella Paganico

I documenti la definiscono "al Lanzo" (dal nome del torrente che le scorre vicino) o "Ardenghesca" (dal territorio cui appartiene), e fra di essi non si è purtroppo conservato l'atto di fondazione, cioè la carta che avrebbe consentito l'individuazione certa di chi ne ha voluta la costruzione, e la sua data precisa. In base ad una bolla di papa Celestino II del 1143 è possibile soltanto stabilire che nel 1063 l'abbazia già esisteva, e gli studiosi (in particolare P.ANGELUCCI MEZZETTI, Un'abbazia benedettina nella Maremma senese: San Lorenzo dell'Ardenghesca [XII-XV sec.], Bollettino della Società Storica Maremmana, 49/50, 1986, pp. 7-42, 56/57 e 1990, pp. 7-28), ritengono sia stata fondata dalla famiglia comitale degli Ardengheschi, appunto verso la metà dell'XI secolo. Ciò è reso plausibile dalla testimonianza offerta dal primo documento che esplicitamente attesta l'esistenza di S.Lorenzo.
Una carta del 1108, infatti, mentre riferisce di una donazione all'istituzione religiosa compiuta da un membro della famiglia comitale e da sua moglie, ne ricorda anche una precedente compiuta da un conte ardenghesco, testimoniando così i rapporti già in precedenza intercorrenti fra la casata ed il monastero sorto nel territorio da essa dominato. Sorta, dunque, come "monastero di famiglia", attraverso vendite e donazioni l'abbazia alla fine del XII secolo raggiunge la massima espansione del suo patrimonio fondiario nella zona di confine tra le diocesi di Siena e di Grosseto. Svincolatasi ben presto dalla tutela dei fondatori grazie all'appoggio imperiale, oltre che dell'indipendenza spirituale che gli deriva dall'esser direttamente sottoposta alla Santa Sede, l'abbazia gode di autonomia amministrativa e giuridica. Già a partire dai primi anni del secolo XIII, però, inizia la decadenza di S.Lorenzo, allorchè alla crisi del sistema produttivo benedettino viene ad accompagnarsi la progressiva affermazione delle giurisdizioni comunali anche nel territorio dell'Ardenghesca, sul quale gravano pesantemente gli interessi economici di Siena. Nel 1202, come il vicino castello di Civitella, l'abbazia, con i comuni e le ville che ne dipendono, fa atto di sottomissione al comune di Siena e, nella seconda metà del secolo, il suo patrimonio subisce una forte contrazione, fenomeno al quale concorrono, oltre alle vendite, anche le usurpazioni di coloro che sempre meno ne temono l'autorità. L'indebitamento e la condotta immorale degli abati diviene caratteristica costante per il monastero, alla cui decadenza non valgono a porre rimedio vari interventi riformatori, cosicché, ridotto in rovina e disabitato, nel 1440 è aggregato al priorato degli agostiniani di S. Maria degli Angeli di Siena. Questo non vale a rallentarne il degrado, tanto che, anche a causa delle cattive condizioni climatiche del luogo, nessuno vi abita nel 1676, ed il cappellano stipendiato dall'abate di S.Maria degli Angeli che officia la chiesa risiede a Civitella. Con la soppressione del convento senese, nel 1780 la parrocchia di S.Lorenzo è unita a quella di Santa Maria in Monte di Civitella Marittima, mantenendo un proprio cappellano. Ai primi dell'ottocento, per mancanza di rendite sufficienti al mantenimento di un proprio sacerdote, l'officiatura della chiesa è conferita al pievano di Civitella, tenuto a celebrarvi la messa nel giorno di S.Lorenzo.

Civitella Paganico
Un tempo luogo di pedaggi per i viaggiatori, oggi è un grazioso angolo di Maremma dove ogni settembre si svolge la “Corsa delle rane"
Civitella Marittima, capoluogo del Comune di Civitella-Paganico, è un caratteristico paese che sorge un colle ammantato di cipressi e olivi e da dove lo sguardo può scrutare lontani orizzonti verso la pianura maremmana e il litorale tirrenico. ...
Approfondiscikeyboard_backspace