san giovanni battista michelucci
location_cityArchitetture

La Chiesa di San Giovanni Battista di Giovanni Michelucci

Un esempio di sensibilità urbanistica in armonia con la natura toscana

Firenze

Tra i progetti di Michelucci, spicca la chiesa di San Giovanni Battista, situata vicino allo svincolo per l'uscita di Firenze-Nord dell'Autostrada del Sole. La collocazione piuttosto insolita dell'edificio dipende dal fatto che esso è dedicato agli operai morti durante la realizzazione dell'autostrada, vittime del lavoro che stavano svolgengo. michelucci ha sfruttato le potenzialità plastiche del cemento armato per costruire un'architettura che pare sorgere direttamente dal terreno, in perfetta armonia col paesaggio. La pianta della chiesa mostra l'utilizzo di una planimetria molto libera, con gli spazi variamente distribuiti intorno alla navata centrale. all'esterno l'alternarsi dei volumi curvilinei e di profili lineari sembra riprendere il dolce andamento delòle vicine colline toscane. Il complesso è inserito in un lotto verde, costellato da ulivi, caratterizzato da una pendenza variabile, elemento questo sfruttato dallo stesso progettista per realizzare un percorso esterno atto a conoscere e scoprire l'articolazione volumetrica della chiesa ed i suoi episodi plastici e scultorei; invece lo spazio interno è animato da una fitta schiera di pilastri albero in cemento, caratterizzati da una base massiccia che va rastremandosi ed articolandosi verso la grande tenda in cemento. L'originario valore cromatico tra il beige rosato della muratura in pietra ed il marrone omogeneo del rame è oggi mutato, sebbene questa trasformazione abbia un carattere di organicità e naturalità probabilmente già intuito da Michelucci: il marrone della copertura si è trasformato, a seguito dell'ossidazione del rame, in un verde-grigio, diffondesi successivamente tramite progressive colature sulla sottostante muratura, che dà oggi l'impressione di essere parzialmente rivestita di muschio.

Firenze
Una città sorprendente, in cui perdersi tra arte, storia, moda e tradizione
Chiunque intenda visitare la Toscana non potrà che passare da Firenze: la città del giglio è uno scrigno di tesori artistici e centro di una fervida vitalità. Oltre all’eccezionale patrimonio d'arte, testimonianza della sua secolare civiltà, è possibile godersi Firenze passeggiando al tramonto lungo gli incantevoli lungarni, addentrandosi tra i vicoli bohémien dell’Oltrarno o perdendosi nelle ...
Approfondiscikeyboard_backspace