La Bestia di Bizhan Bassiri - Provincia di Prato
crop_originalOpere d'arte

La Bestia di Bizhan Bassiri, Provincia di Prato

Opera dai modelli ultradinamici, conservando però radici antiche

Prato

Bronzo su base di travertino, cm 100 x 100 x 50 - posto al lato del museo. "Dentro uno spazio cibernetico mitologico, come quello concepito da Bassiri, dove eroi, mostri e miti si rendono nuovamente allogabili entro materie nuove o antiche, si comprende come questa Bestia fiuti un'aria, primigenia o, se si preferisce, da catastrofe finale. La sua morfologia trae dall'antico la concezione e la positura oltreché il materiale e la tecnica di realizzazione, ma l'aspetto finale dell'opera sembra più dialogare con le figure numeriche di De Dominicis che non con i mostri etruschi. Il suo modellato è ultradinamico come un prototipo di Formula 1, ma la radice della sua forma è antica.

(Articolo a cura dell' APT di Prato)

Prato
Dal Medioevo all'avanguardia in una città da scoprire
Una città che non mancherà di stupire gli amanti delle destinazioni meno inflazionate è Prato. In molti infatti, anche a causa di come il luogo viene spesso presentato sulla stampa, si stupiranno, visitandolo, di scoprire un centro storico elegante e ben conservato, all’altezza dei nuclei medievali di tante delle più note città toscane. ...
Approfondiscikeyboard_backspace