L' Annunciazione di Beato Angelico
crop_originalOpere d'arte

L' Annunciazione di Beato Angelico

L'opera preziosa di San Giovanni Valdarno

San Giovanni Valdarno
L’opera principale del museo della Basilica di Santa Maria delle Grazie è il dipinto dell’Annunciazione di Beato Angelico, datata al 1430. L’artista ne commissionò altre due che si trovano nel Museo Diocesano di Cortona e al museo del Prado di Madrid. L’episodio dell’Annunciazione viene svolto in un ricco loggiato rinascimentale, dove la Vergine, a differenza degli altri quadri sullo stesso tema, non si ritrae impaurita, ma accoglie la chiamata. Un’alternanza di colori caldi e freddi e l’oro che scintilla sulle vesti e nei dettagli delle figure.  Sulla sinistra si intravede fra gli archi un giardino, simbolo della purezza di Maria, e sulla cima di un colle si assiste alla cacciata di Adamo ed Eva. Nella predella sono rappresentate cinque scene della vita della Madonna: lo sposalizio, la visitazione, l’adorazione dei magi, la presentazione al tempio e la dormizione.
San Giovanni Valdarno
Il borgo dell'Aretino è ricco di testimonianze artistiche, come la Casa Masaccio
La città di San Giovanni Valdarno è uno dei maggiori centri del Valdarno sviluppatosi lungo la strada di grande comunicazione Arezzo-Firenze. Quì, il 21 dicembre 1401 nacque Masaccio, l'artista innovatore della pittura rinascimentale. In Corso Italia è possibile visitare, in occasione di esposizioni, la sua casa natale. ...
Approfondiscikeyboard_backspace