Villino Ravazzini - Firenze
location_cityArchitetture

Il villino Ravazzini, un tuffo nel Liberty nel cuore di Firenze

Un capolavoro dell’architetto Michelazzi, decorato da Galileo Chini

Firenze
Il quartiere che sorge nelle zona di Piazza Beccaria a Firenze è contraddistinto da molti edifici in stile Liberty, che rimandano alle architetture e ai gusti della borghesia ottocentesca che qui si insediò fin dall’Unità d’Italia. Uno degli esempi Art Nouveau più interessanti di questa area è sicuramente il villino Ravazzini in via Scipione Ammirato, costruito come il contiguo villino Broggi su progetto dell’architetto Giovanni Michelazzi intorno al 1907. Le decorazioni della facciata furono curate e realizzate dalla Manifattura Fontebuoni – Arte della ceramica di Galileo Chini.

In particolare l’artista di origini mugellane, realizzò alcuni pannelli caratterizzati da motivi vegetali, tra i quali spiccano per eleganza e aderenza agli stilemi dell’Art Nouveau quelli posti ai lati delle finestre e nella zona sottogronda. Questi manufatti rimandano ai disegni di Olbrich, architetto e personalità della Secessione Viennese insieme a Gustav Klimt, Josef hoffmann e Koleman Moser, punti di riferimento costante per il lavoro di Chini e delle sue maestranze. Gli elementi caratteristici del Villino oltre che nei preziosi decori si possono riscontrare nelle gronde, sorrette da mensole traforate, nonché dalla due cancellate in ferro battuto, forgiate in un raffinato disegno.
Firenze
Una città sorprendente, in cui perdersi tra arte, storia, moda e tradizione
Chiunque intenda visitare la Toscana non potrà che passare da Firenze: la città del giglio è uno scrigno di tesori artistici e centro di una fervida vitalità. Oltre all’eccezionale patrimonio d'arte, testimonianza della sua secolare civiltà, è possibile godersi Firenze passeggiando al tramonto lungo gli incantevoli lungarni, addentrandosi tra i vicoli bohémien dell’Oltrarno o perdendosi nelle ...
Approfondiscikeyboard_backspace