Il Parco artistico "Enzo Pazzagli"
account_balanceMusei

Il Parco artistico "Enzo Pazzagli"

Adottare un cipresso per creare un'opera d'arte vivente visibile dallo spazio

Via Sant'Andrea a Rovezzano

Il Parco Enzo Pazzagli ha a disposizione circa trecento cipressi, che formano "La Trinità", un'opera d'arte rappresentante due profili e un volto, estesa per circa 15000 metri quadrati, un'installazione che si può vedere nella sua interezza solo dall'alto, ma che si aprezza camminandoci all'interno con in mano la mappa. Fra gli occhi, i nasi, le bocche della Trinità si incontrano le altre opere d'arte.
L'opera è già visibile dal satellite, si rifà alle monumentali costruzioni di antiche civiltà. Sarà un'opera corale realizzata da 301 persone, cioè dall'artista Enzo Pazzagli e dagli altri che adottando un cipresso diventeranno co-autori.
L'idea dello scultore Enzo Pazzagli è stata quella di creare un'opera d'arte vivente che durasse nel tempo e mutasse con il passare degli anni: tra 10, 50, 100 anni i cipressi saranno cresciuti e il profilo della scultura sarà sempre più marcato e formerà una linea continua come un grandissimo labirinto in divenire, sempre più visibile dallo spazio!!!. Inoltre questa scultura crescerà non solo sotto i nostri occhi, ma anche sotto gli occhi delle future generazioni, che avranno modo di ricordare così la creatività dello scultore e degli altri 300 artisti. Per aderire all'iniziativa è richiesto un contributo di 50 euro per un'adozione di cinque anni, oppure 100 euro per un'adozione di 10 anni, rinnovabili: ogni pianta adottata sarà contrassegnata da un numero e, a richiesta, anche dal nome del donatore o da una sigla. Ricordiamo che non è possibile adottare più di una pianta per ogni nominativo, mentre è possibile dedicarla a una persona cara.
L'adesione al progetto dà diritto all'ingresso gratuito al parco per tutta la durata dell'adozione.
 

COME ARRIVARE
Per raggiungere il parco: dall'autostrada A1 - uscire a Firenze sud, proseguire sul raccordo fino alla fine, al semaforo girare a destra nel viale Generale Dalla Chiesa, al secondo semaforo (Caserma di Rovezzano) prendere a destra e proseguire diritto fino alla fine della strada, siete arrivati.
Da Firenze - prendere il lungarno del Tempio, proseguire sempre a diritto (direzione Pontassieve) oltrepassare l'imbocco al raccordo autostradale A1, al terzo semaforo (Caserma di Rovezzano) prendere a destra fino alla fine della strada, siete arrivati. Il parco è raggiungibile con la linea 14A dell'ATAF, fermata Aretina 11.

Contatti:
via Sant'Andrea a Rovezzano, 5
FIRENZE (FIRENZE)
Telefono: 055 69114 cell. 248 3300352
E-mail: info@pazzagli.com
http://www.pazzagli.com/

Firenze
Una città sorprendente, in cui perdersi tra arte, storia, moda e tradizione
Chiunque intenda visitare la Toscana non potrà che passare da Firenze: la città del giglio è uno scrigno di tesori artistici e centro di una fervida vitalità. Oltre all’eccezionale patrimonio d'arte, testimonianza della sua secolare civiltà, è possibile godersi Firenze passeggiando al tramonto lungo gli incantevoli lungarni, addentrandosi tra i vicoli bohémien dell’Oltrarno o perdendosi nelle ...
Approfondiscikeyboard_backspace