Ossario di Sant'Anna di Stazzema
account_balanceMusei

Il Museo della Resistenza di Sant'Anna di Stazzema

Per non dimenticare.

Stazzema

Sant'Anna di Stazzema, piccolo paese dell’Alta Versilia sulle pendici delle Alpi Apuane, fu teatro il 12 agosto del 1944 di un massacro terribile: alcuni reparti delle SS compirono uno dei crimini più orrendi perpetrati dalle truppe tedesche in Italia, assassinando 560 persone, fra le quali molti bambini.

Il Museo Storico della Resistenza offre visitatori una panoramica essenziale, ma esauriente e su basi storiche, del contributo della Versilia alla lotta di Liberazione e, al tempo stesso stimola la riflessione sui valori della Resistenza. L'allestimento dello spazio museale è immaginato come l'articolarsi di una visione globale nel rapporto spaziale tra interno ed esterno: spazio espositivo e Monumento-Ossario che si erge sul colle di Cava.

Il Monumento-Ossario è formato da una torre in pietra alta 12 metri con quattro arcate e il basamento accoglie i resti delle 560 vittime civili trucidate dai tedeschi il 12 agosto 1944. Una lapide deposta sul luogo riporta i nomi dei caduti di cui fu possibile l'identificazione. Al monumento si sale seguendo un percorso pedonale lastricato che rappresenta una ideologica Via Crucis e lungo il quale sono riportate in parallelo sia le stazioni della Passione sia gli avvenimenti storici e civili di Sant'Anna e delle zone limitrofe. 

 

Per informazioni: www.santannadistazzema.org/



Stazzema
Castelli, siti fortificati e gallerie scavate a scalpello di epoca medievale
Circondata dalle Alpi Apuane, Stazzema è situata in una posizione panoramica che consente di ammirare i numerosi borghi disseminati sui pendii delle montagne, abitati fin da epoca antichissima, come dimostra la scoperta di tombe dei popoli liguri-apuani. ...
Approfondiscikeyboard_backspace