Il rosone del Duomo di Carrara
Luoghi di culto

Il Duomo di Sant'Andrea apostolo

Una costruzione durata 3 secoli, dove si mescolano romanico e gotico

Carrara

Il Duomo è il fulcro della città antica, la piazzetta che lo circonda è un tipico esempio di sviluppo urbano medievale, di città che cresce attorno all'edificio più rappresentativo. La chiesa ha pianta rettangolare a tre navate, quella centrale con soffitto a capriate e le laterali con volte a crociera, l'abside è semicircolare. Fu costruito dall’XI al XIV secolo interamente in marmi apuani, con varie influenze toscane e lombardo-parmensi.

Le prime notizie riguardanti la "Ecclesia Sancti Andrea" risalgono al 1035, ma l'edificio viene ultimato nel 1395 attraversando tre fasi costruttive: I° fase ( sec. XI), restano tracce solo in alcuni elementi di decoro della facciata (portale laterale); II° fase (sec. XII), è segnalata dal colonnato, dal fianco non più bicromo, dalle monofore ad arco acuto decorate con motivi foliacei e col tipico bestiario medievale, dal gusto per le decorazioni classiche e paleocristiane dell'interno; III° fase (sec. XIV), è caratterizzata dalla costruzione dello splendido rosone centrale e del loggiato, in stile gotico.

L’interno, molto suggestivo, presenta opere di notevole pregio artistico, come ad esempio il gruppo scultoreo dell’Annunciazione (XIV sec.), comunemente noto  come “Le Cassanelle”, in stile gotico francese.

Carrara
Da non perdere il Castello Malaspina e il parco delle Alpi Apuane
Se Carrara è da sempre conosciuta come la città del marmo un motivo c’è. L’identità di questo antico centro legata ai monti quanto al vicino Mar Ligure, sono da sempre legate alla pietra limpida che si estrae dalle cave presenti in questa zona sin dall’epoca romana. ...
Approfondiscikeyboard_backspace