fb track
account_balanceMusei

Il Cassero per la scultura di Montevarchi

Nell'antica fortificazione sono riunite 2500 opere di artisti italiani dell'Ottocento e Novecento

Map for 43.53078,11.563952
Montevarchi
Il Cassero per la scultura italiana dell’Ottocento e del Novecento è un progetto unico nel suo genere in Italia: il museo ha sede nell'antico Cassero di Montevarchi, risalente al XIV secolo, che, distribuito su tre piani, era la torre più imponente della cinta muraria fortificata ad andamento ellittico voluta dai Fiorentini nel 1328.
La collezione permanente consta di oltre duemilacinquecento opere tra bronzi, marmi, gessi, terrecotte e disegni, di artisti toscani e italiani, giunte a Montevarchi insieme ad un grande numero di documenti originali, fotografie d’epoca e rassegne stampa.
Il Cassero per la scultura
Il Cassero per la scultura

Nella collezione del Cassero sono presenti opere d’importanza storica ed artistica di Michelangelo Monti, Timo Bortolotti, Arturo Stagliano, Alberto Giacomasso, Mentore Maltoni, Valmore Gemignani, Firenze Poggi e Donatella (Dodi) Bortolotti. Qui sono confluite anche le sculture dei montevarchini Pietro Guerri, Elio Galassi e Ernesto Galeffi.

Info: ilcasseroperlascultura.it

Montevarchi
Una delle città più caratteristiche di tutto il Valdarno
Anticamente il territorio di Montevarchi occupava una posizione strategica trovandosi nel punto di incontro tra le strade che collegavano Arezzo, Firenze e Siena. Fino all’anno Mille la pianura era quasi deserta, il territorio era boscoso e il libero scorrere dell’Arno produceva allagamenti. ...
Approfondiscikeyboard_backspace