Interni di casa Giusti con la statua di Bartolini
account_balanceMusei

I luoghi del cuore di Giuseppe Giusti

La casa museo di Monsummano tra ricordi personali e familiari del poeta

Monsummano Terme

Monsummano per Giuseppe Giusti rappresentò non solo il luogo che lo vide nascere ma anche un punto di riferimento costante nella sua breve ed intensa vita, luogo di memorie e affetti: il poeta era legato profondamente allo zio Giovacchino, persona molto buona e affettuosa, al contrario del fratello Domenico, padre di Giuseppe, figura autoritaria e burbera, che non condivise mai le scelte artistiche dal figlio. Giuseppe, tornò spesso nella casa durante gli studi superiori e universitari (la famiglia abitava a Pescia) ed ha lasciato nella villa molti ricordi e scritti. Oltre alla bellissima cucina, la villa ospita oggetti personali del poeta come il bastone da passeggio e l’elmo della guardia civica del 1848. Uno degli ambienti più interessanti del complesso è la biblioteca del poeta che offre molti suggerimenti non solo sui gusti letterari, ma anche sulle formazione politica di Giusti: c’è per esempio una bellissima edizione della Storia della Rivoluzione francese di Adolph Thiers, i testi del poeta Aleardi, i grandi classici della letteratura latina e greca. La villa, dopo impegnativi lavori di restauro è divenuta patrimonio dello stato e ospita dal 1992 il "Premio Letterario Giuseppe Giusti", diviso nelle sezioni poesia, narrativa e satira..

Monsummano Terme
Dalle terme alle calzature ecco una della perle di Toscana
Tra le ultime propaggini del Montalbano ed il confine settentrionale del Padule di Fucecchio, Monsummano Terme è oggi rinomata, oltre che come stazione termale, per la produzione calzaturiera esportata in tutto il mondo. ...
Approfondiscikeyboard_backspace