Villa di Groppoli
Luoghi di culto

Groppoli, l’incanto della natura e dell’arte a due passi da Pistoia

La chiesa di San Michele e la Tenuta, gioielli di una campagna incontaminata

Pistoia

Groppoli è una delle zone più suggestive della campagna pistoiese, ricca di testimonianze storiche e naturalistiche. Il toponimo di probabile origine longobarda starebbe ad indicare “massa rotonda.” A Groppoli sorge una Chiesa dedicata a San Michele Arcangelo (il Santo preferito dai Longobardi per le sue caratteristiche guerriere), che si trova sulla sommità di un colle nei pressi del Serravalle Pistoiese: ad essa hanno fatto riferimento le comunità contadine disseminate lungo la strada che congiunge la valle del Vincio con il borgo di Castellina. La chiesa risale al XII secolo, anche se la prima testimonianza certa risale ad un documento del 1174 quando le monache di San Mercuriale a Pistoia comprarono un uliveto nel territorio delle pieve. La chiesa si presenta oggi come un robusto edificio in travertino ed ha la particolarità di accogliere elementi della tradizione architettonica pistoiese e di quella lucchese. Scrive Federica Azzini in “Microstoria” (N° 2 luglio- agosto 1999). “Nella facciata, la protome del timpano allo spiovente del tetto ripete esempi di chiese cittadine di Pistoia ma anche di Lucca e tipicamente ‘pistoiese’ è l’uso moderato del marmo verde e bianco, risolto qui nell’archivolto del portale e delle tarsie della lunetta, appartenute un tempo all’altar maggiore.” La chiesa di San Michele non è l’unica attrattiva architettonica della zona. Groppoli è infatti famosa anche per la grande tenuta che comprende la fattoria, la villa ed undici casali con relativi poderi destinati all'accoglienza turistica. La fattoria è dotata di piscina e di ogni comfort per le famiglie che decidano di passare le loro vacanze a contatto con la natura. La vallata offre ai suoi ospiti un maneggio, vivai di piante e fiori, un lago ed una fitta rete di sentieri percorribili a piedi, a cavallo o in mountain bike. La tenuta è anche riserva di caccia privata ed al suo interno vivono cinghiali, caprioli, daini, mufloni, lepri e fagiani.
Altra attrattiva di Groppoli è l’elegante villa che si trova poco sopra la fattoria in stile Liberty che si è affermata negli ultimi decenni come uno dei centri culturali più vivaci di Pistoia. La villa è infatti proprietà dell’associazione Amici di Groppoli, fondata nel 1984, che ama definirsi "una congrega di gaudenti con pretese culturali" che propone ai soci ogni anno un ricco programma di iniziative che spaziano dal turismo allo spettacolo, alle feste, all’arte, alla musica, alla letteratura, etc. Il tutto, quando possibile, nella forma conviviale.

Collodi
Un paese immerso nella magia di una delle fiabe più famose
Collodi ha avuto una storia molto travagliata, come tutti i paesi che si trovavano in una posizione geografica strategica. La storia di Collodi è molto segnata dalle vicende svoltesi intorno alla famiglia Garzoni, che secondo gli storici ha forti analogie con la storia della famiglia Uberti di Firenze. ...
Approfondiscikeyboard_backspace