directions_runSport

Elogio alla "lentezza" del Chianti: in bici tra vigneti e borghi isolati

Pedalando sulle strade bianche

Boschi e vigneti, borghi isolati e strade che inseguono l'allegra morfologia di una terra riservata e orgogliosa del suo sangue blu: così appare il Chianti al ciclista che si avventura in questo mondo spinto da voglia di scoperta su magnifiche strade che conoscono appena il rumore dei motori. Il ciclista, o meglio il cicloturista, è un pioniere antico e discreto che si lascia cullare dalle curve di una terra che regala l'esperienza di viaggiare a pedali in un'atmosfera di grande rilassatezza.

Si sale e si scende ma chi si sposta senza fretta e sa pedalare senza litigare con la forza di gravità scopre un angolo delle Terre di Siena dove una vacanza in bici si sposa perfettamente con i ritmi del viver bene. Nel Chianti si pedala e si apprezzano lunghe e piacevoli soste in compagnia di un buon bicchiere di vino.

Il pioniere ciclista infatti ha il vantaggio di percepire direttamente l'ambiente senza rincorrere solo etichette ma i veri prodotti del territorio. Le strade sterrate del Chianti sono protagoniste confermandosi simboli di una viabilità a misura d?uomo e di una zona decisamente adatta per gli amanti del pedale.


Per informazioni:
Parco Ciclistico del Chianti
c/o Ufficio Turistico, via Casabianca, 53013 Gaiole in Chianti
tel. 0577749411

Greve in Chianti
Nel cuore del Chianti tra castelli e dolci vigneti
Greve in Chianti è l’unico comune della provincia di Firenze a rientrare interamente nella zona del Chianti. In epoca antica Greve era un piccolo nucleo del territorio detto Agro di Florentia. Furono i Romani ad abitare per primi stabilmente questi luoghi non lontani dalla via Cassia. ...
Approfondiscikeyboard_backspace