fb track
alabastro oggetti
Photo ©Consorzio Turistico Volterra
account_balanceMusei

Ecomuseo dell'Alabastro di Santa Luce

Un archivio che costituisce uno dei tre punti museali dell'ecomuseo dell'alabastro

Map for 43.472822,10.565945
Santa Luce
Via Galileo Galilei, 13, 56040 Santa Luce PI, Italia

A Santa Luce si trova uno dei tre poli dell’Ecomuseo dell’Alabastro, che vede nella rete anche Castellina Marittima e Volterra. L’obiettivo generale di questo museo dislocato sul territorio è quello di raccontare, in maniera diffusa, le operazioni correlate a questa speciale pietra.

Questo materiale è legato infatti, in modo diverso, a tutte queste località. Se a Volterra, fin dai tempi degli Etruschi, questa roccia veniva lavorata per essere trasformata dagli artigiani in urne, vasellame e altri oggetti decorativi, a Castellina si aveva parte dell’attività estrattiva. A Santa Luce, invece, si conserva un importante archivio relativo all’escavazione.

Il punto di Santa Luce è ospitato nell’ex palazzo municipale e riporta la documentazione relativa alle cave di alabastro. Per recuperare questa pietra, infatti, si costruivano vere e proprie gallerie sotterranee, che venivano scavate con esplosioni talvolta molto pericolose, ma cha garantivano l’estrazione di ovuli quasi perfetti da destinare alla lavorazione nel volterrano.

Info: comune.santaluce.pi.it

Santa Luce
Quando il silenzio è un valore aggiunto
Campi di grano e distese di ulivi a perdita d’occhio: se ci si aggira per le terre di Santa Luce si viene permeati dalla luminosità e dai profumi di questa campagna. Siamo sulle Colline Livornesi, sembra quasi di sentire in lontananza il mare che si infrange sulla battigia, ma, più di ogni cosa, è la quiete di questo territorio che ci arriva alle orecchie. ...
Approfondiscikeyboard_backspace