domus romana lucca
account_balanceMusei

Domus Romana "Casa del fanciullo sul delfino"

A Lucca un sito archeologico del I sec. a.C.

Via Cesare Battisti, 15
Il Sito Archeologico Domus Romana “Casa del Fanciullo sul Delfino” è stato portato alla luce e aperto al pubblico nel 2012 nel centro di Lucca. Sono visibili strutture murarie e reperti di epoca romana (I sec. a.C.), longobarda, medioevale e rinascimentale, con fregi architettonici, oggetti domestici e votivi. In un unico ambiente è possibile ammirare l’evoluzione delle tecniche costruttive avvenuta in 2000 anni della Storia della Città.

Tra mura romane e volte rinascimentali, durante la visita o nel corso di convivi e di degustazioni, in un’atmosfera di particolare fascino, resa ancora più attraente da originali colonne sonore e filmati a tema, si potrà rivivere la Storia di Lucca e gustare le prelibatezze della sua cultura millenaria.

Le riproduzioni di alcuni oggetti ritrovati possono essere acquistate presso la Vetrina Antica della Domus. La Domus Romana offre la possibilità di conoscere la Storia di Lucca e di trascorrere piacevoli momenti in un ambiente di particolare suggestione, esclusivo e accogliente.

ATTIVITA’ DIDATTICA - IMPARIAMO ALLA DOMUS - Laboratori Didattici ‘in situ’ destinati alla Scuola primaria e secondaria.
Il Sito Archeologico si trasforma in palestra formativa. Sono stati studiati percorsi educativi ‘attivi’ sull’archeologia che ben si integrano con la programmazione scolastica, nel rispetto delle linee guida dettate dal Ministero della Pubblica Istruzione.
I Laboratori didattici ‘in situ’ offrono agli allievi la possibilità di vivere un’esperienza unica. Essi potranno svolgere le attività programmate a diretto contatto con i resti e i reperti di 2000 anni di Storia.


Contatti:
Via C. Battisti, 15 - 55100 Lucca
Tel. +39 0583 050060
Fax +39 0583 050061
info@domusromanalucca.it
www.domusromanalucca.it
Torre del Lago Puccini
Spiagge assolate, fresche pinete, il lago sempre calmo, ovvero l'Eden
Al nome originario di Torre del Lago, dovuto ad un antica torre di guardia costruita tra i secoli XV e XVI sulla sponda occidentale del bacino, è stato aggiunto in tempi recenti quello di Puccini, in onore del grande compositore che innamoratosi del suo paesaggio, così consono al genio creativo, non volle più abbandonare la cittadina. ...
Approfondiscikeyboard_backspace