fb track
Cripta Santa Reparata
Photo ©Sailko
Luoghi della fede

Cripta di Santa Reparata a Firenze

I resti dell'antica Cattedrale sotto Santa Maria del Fiore

Map for 43.77345,11.256236
Firenze
La cripta di Santa Reparata fa parte degli straordinari monumenti che costituiscono il Grande Museo del Duomo di Firenze. Questa struttura, venuta alla luce grazie a sapienti scavi, si trova proprio sotto l’imponente Cattedrale di Santa Maria del Fiore e costituisce la testimonianza della primissima cristianità a Firenze.
 
La chiesa, infatti, rappresenta l’antica basilica preesistente a quella attuale, ultimata invece nei primi del Quattrocento. L’origine della cripta è probabilmente del VI secolo, quando, per un voto fatto in previsione di una battaglia, ne fu iniziata la costruzione. Le sue fattezze fanno pensare che fosse tra i più grandi complessi paleocristiani della Tuscia, anche per gli elementi che rimandano, in qualche modo, ai luoghi di culto bizantini ravennati.
 
Cripta Santa Reparata
Cripta Santa Reparata - Credit: Sailko

Si tratta insomma di una struttura con origini molto antiche e che è stata un sito di grande importanza per Firenze e i Fiorentini. Tra i vari rifacimenti, prima di lasciare il posto alla nuova Cattedrale, nel 1379, ha fatto anche da edificio laico, in quanto vi si tennero per un periodo le riunioni del parlamento della Repubblica Fiorentina.
 
Oggi la cripta è visitabile dall’interno del Duomo: si possono incontrare i resti architettonici dei vari periodi, oltre a numerose lastre tombali e un pavimento che conserva un mosaico fatto di piacevoli decorazioni geometriche. Una curiosità: in questi sotterranei è custodita la tomba del grandioso architetto Filippo Brunelleschi, artefice della Cupola.
 
Info: ilgrandemuseodelduomo.it

Firenze
Una città sorprendente, in cui perdersi tra arte, storia, moda e tradizione
Chiunque intenda visitare la Toscana non potrà che passare da Firenze: la città del giglio è uno scrigno di tesori artistici e centro di una fervida vitalità. Oltre all’eccezionale patrimonio d'arte, testimonianza della sua secolare civiltà, è possibile godersi Firenze passeggiando al tramonto lungo gli incantevoli lungarni, addentrandosi tra i vicoli bohémien dell’Oltrarno o perdendosi nelle ...
Approfondiscikeyboard_backspace