Collezione rurale "Casa Rossi"
account_balanceMusei

Collezione rurale "Casa Rossi"

Per non dimenticarsi uno stile di vita di un passato non molto lontano.

Bibbiena
La Raccolta, allestita all'interno di un vecchio granaio, i cui locali servivano in parte da magazzino per cereali e leguminose, in parte per la cura dei bachi da seta, conserva oggi gli attrezzi delle attività agricole del passato, sia per le colture della pianura che della collina, insieme agli utensili di attività collaterali (fabbro, falegname, artigiano del legno per vasi vinari o del legno bianco per usi alimentari).Vi sono poi gli arredi e gli oggetti della casa padronale e della casa mezzadrile legati alla vita familiare usati dal XIX sec. agli ultimi decenni del XX.Sono conservate le testimonianze di attività ormai scomparse: la coltivazione e la lavorazione della canapa, del cardo dei lanaioli e della paglia da treccia.

Prezzo:
gratuito, attivtà didattica a pagamento

Contatti:
via Nazionale
BIBBIENA (AREZZO)
Telefono: 0575.560034; 0575.507272-77 (Comunità montana del Casentino)
E-mail:ecomuseo@casentino.toscana.it
Bibbiena
Il paese del panno di Casentino e dei castelli, dell'archeologia e delle chiese
Roccaforte medioevale, il nucleo antico di Bibbiena è posto sulla sommità di un colle dal quale emerge la Torre Tarlati. Tra i monumenti più significativi del luogo ricordiamo il cinquecentesco Palazzo Dovizi alla cui famiglia appartenne il Cardinale Bernardo detto il "Bibbiena" (1470/1520) segretario di Papa Leone X, diplomatico ed autore della Commedia "La Calandria", specchio della società ...
Approfondiscikeyboard_backspace