San Cristoforo
Luoghi di culto

Chiesa di San Cristoforo

Lucca: Chiesa del X sec. d.C.

Via Fillungo

Situata nei pressi del mercato urbano ubicato nel "classo Salaiolo", la chiesa di San Cristoforo svolse nel Medioevo un importante ruolo di natura politica quale sede dei consoli delle Cause Lucchesi.
L'edificio fu ricostruito nel corso del XII secolo su uno precedente e venne realizzato con struttura a tre navate separate da pilastri, con unica abside. Il campanile, impostato nell'angolo sud-est della chiesa, risale invece probabilmente al XIII secolo.
La chiesa fu restaurata nel corso del Trecento, quando si provvide alla costruzione del settore superiore della facciata, nel quale risalta l'ampio rosone.
Nel XV secolo le navate furono coperte con volte ed in età barocca vennero ricostruiti gli altari e molte decorazioni in stucco.
Il primo restauro contemporaneo della basilica è datato agli anni 1843-1844, mentre il secondo risale al 1940: l'ultimo intervento, molto pesante, ha trasformato l'edificio in un sacrario alla memoria dei soldati lucchesi caduti in guerra. Tale occasione ha visto la completa eliminazione degli intonaci e degli arredi, l'abbattimento delle volte e l'incisione, sulle pareti delle navate, dei nomi dei caduti.
(Articolo a cura della Provincia di Lucca).

Lucca
città monumentale protetta da grandiosi bastioni, custodi di tesori unici
In molti in Toscana considerano Lucca quasi un corpo estraneo, “non è Toscana” può capitare di sentir dire da qualche fiorentino che forse si riferisce al pane (che a Lucca è salato), alla lingua (con un lessico sicuramente singolare) o al fatto (che per altro contribuisce a spiegare gli altri due) che Lucca è l’unica fra le città-stato della regione da aver conservato la propria indipendenza ...
Approfondiscikeyboard_backspace