Cenacolo di Fuligno, Firenze
crop_originalOpere d'arte

Cenacolo di Fuligno, Firenze

L'affresco che lo caratterizza, può considerarsi un'importantissima testimonianza della cultura umbra del Rinascimento a Firenze

Via Faenza, 42

Il Cenacolo si trova nell’antico convento delle Monache di Foligno, trasformato in "Conservatorio di povere e oneste fanciulle" nel 1829, dopo il trasferimento delle suore. L’affresco che ne costituisce la preziosa decorazione (m. 4,40 x 8) fu ritrovato nel 1845 ed attribuito in un primo momento a Raffaello, ma attualmente la critica tende ad assegnarlo ad allievi di Pietro Vannucci detto il Perugino (1445/50-1523) su disegno del maestro, datando l’opera tra il 1493-96. È stata inoltre avanzata l’ipotesi che l’opera sostituisca un precedente affresco con lo stesso soggetto di Neri di Bicci (1419-1491 ca). L’affresco puo’ considerarsi una importantissima testimonianza della cultura umbra del Rinascimento a Firenze. Nel refettorio sono conservati anche affreschi di Bicci di Lorenzo (1429 ca.) staccati da altre zone del convento.
 

Firenze
Una città sorprendente, in cui perdersi tra arte, storia, moda e tradizione
Chiunque intenda visitare la Toscana non potrà che passare da Firenze: la città del giglio è uno scrigno di tesori artistici e centro di una fervida vitalità. Oltre all’eccezionale patrimonio d'arte, testimonianza della sua secolare civiltà, è possibile godersi Firenze passeggiando al tramonto lungo gli incantevoli lungarni, addentrandosi tra i vicoli bohémien dell’Oltrarno o perdendosi nelle ...
Approfondiscikeyboard_backspace