Uva
account_balanceMusei

Bottega del Bigonaio

Attività didattiche per non dimenticare un antico mestiere.

Poppi
L’ iniziativa nasce per volontà della Pro Loco di Moggiona al fine di non perdere la memoria del “mestiere del bigonaio”  cioè il realizzatore di contenitori in legno per la raccolta dell' uva, un' occupazione che ha caratterizzato per secoli il paese  da sempre legato alla vita della foresta.

 Il piccolo allestimento, ricostruisce l’ambiente della bottega tradizionale e raccoglie gli antichi attrezzi che rischiano seriamente di finire dispersi. Il materiale documentario è riferito ai modi di procurarsi la materia prima, di lavorarla e di commercializzarla, accompagnato da documentazione fotografica così da consentire una più completa fruizione del sito. Attività dimostrative e didattiche sono svolte su richiesta ad opera degli artigiani ancora presenti in paese. La “bottega” si propone di essere non solo un centro di documentazione ma anche un laboratorio attivo di “alfabetizzazione” all’antico mestiere.

Prezzo:
gratuito, attività didattica a pagamento

Contatti:

Loc.Moggiona
POPPI (AREZZO)
Telefono: 334.3050985; 0575.507272-77 (Comunità Montana del Casentino)
E-mail: ecomuseo@casentino.toscana.it
Poppi
Dal Castello dei Conti Guidi al bellissimo Eremo di Camaldoli
La storia del bel borgo di Poppi è legata alla famiglia dei Conti Guidi e al loro Castello, al punto che scoprire Poppi significa ripercorrere le vicende che nel corso del medioevo hanno dato vita al loro imponente maniero. Il disegno del Castello, costruito nel XIII secolo, è attribuito dal Vasari a Lapo, maestro di Arnolfo di Cambio. ...
Approfondiscikeyboard_backspace