Biblioteca Roncioniana - Prato
location_cityArchitetture

Biblioteca Roncioniana

Un luogo di cultura incantevole ed elegante

Prato

In Piazza San Francesco a Prato un edificio costruito tra il 1751 e 1766 su progetto di Antonio Saller, per accogliere il lascito del nobile pratese Marco Roncioni (1596 - 1677) che aveva donato alla città volumi, codici e manoscritti antichi. Il palazzo ha una facciata con due spigoli in bugnato e appena entrati nell'atrio d'ingresso si nota la ceramica Quattrocentesca di Andrea della Robbia con Tobiolo e l'Arcangelo proveniente dal monastero di Santa Margherita. Al piano superiore dalla luminosa sala di lettura si ha l'intera vista sulla piazza: sul soffitto si hanno gli affreschi di Luigi Catani ed è arredata da librerie in legno in stile neoclassico e da due mappamondi lignei.

 

 

 

Prato
Dal Medioevo all'avanguardia in una città da scoprire
Una città che non mancherà di stupire gli amanti delle destinazioni meno inflazionate è Prato. In molti infatti, anche a causa di come il luogo viene spesso presentato sulla stampa, si stupiranno, visitandolo, di scoprire un centro storico elegante e ben conservato, all’altezza dei nuclei medievali di tante delle più note città toscane. ...
Approfondiscikeyboard_backspace