fb track
natureElementi naturalistici

Area naturale protetta di Poggio Ripaghera, Santa Brigida e Valle dell’Inferno

Sulle colline di Pontassieve un paradiso naturale incredibile

Map for 43.84648,11.411205
Pontassieve

L’Area Naturale Protetta Poggio Ripaghera, Santa Brigida e Valle dell’Inferno si trova nel comune di Pontassieve, vicino alla frazione di Santa Brigida e raggiunge un’estensione di circa 800 ettari. L’area è facilmente visitabile attraverso i suoi curati sentieri: partendo dal centro visite, è possibile esplorare i boschi, andare alla scoperta di paesaggi e conoscere le storie di questo territorio. Qui sono conservate interessanti costruzioni, antiche mulattiere e specie vegetali uniche come il fiore della Madonna, che vede qui la sua presenza esclusiva in Italia.

Da non perdere il castagneto secolare sapientemente recuperato, mentre trA le strade da percorrere ci sono il sentiero delle burraie, segnato dalla presenza di queste caratteristiche strutture, e il sentiero per tutti, pensato per soggetti con difficoltà motorie.

All’interno dell’area naturale si trova anche il Santuario del Sasso, celebre per una miracolosa apparizione e di conseguenza meta di pellegrinaggio. L’edificio, la cui costruzione risale a fine Quattrocento, ospita un altare in pietra serena, materiale apprezzato per la realizzazione di elementi decorativi nell’architettura fiorentina e che, proprio in questo territorio, veniva estratto e lavorato da abili scalpellini. 

Info: pontassievenatura.it

 

Pontassieve
Lungo l'Anello del Rinascimento, tra ponti iconici e parchi naturali
Il borgo di Pontassieve, posto dove il fiume Sieve si immette nell’Arno (e che deve il nome al famoso ponte mediceo costruito in questo punto nel XVI secolo), è nato per la precisa scelta di Firenze di fondare nel XIV secolo in questo punto un castello. ...
Approfondiscikeyboard_backspace