Antonio Tabucchi
account_circlePersonaggi storici

Antonio Tabucchi, uno degli scrittori più coinvolgenti della letteratura italiana

I racconti dell'intellettuale pisano sono stati tradotti in tutte le lingue europee

Pisa

Antonio Tabucchi, uno dei più famosi scrittori fiorentini nacque a Pisa nel 1943 ma trascorse la sua giovinezza a Vecchiano, nella casa dei nonni. Per la sua formazione intraprende molti viaggi, il più importante a Lisbona, una città che lo colpì molto e sulla quala scrisse una tesi intitolata "Surrealismo in Portogallo".

 

Nella sua carriera narrativa pubblica scrive molti racconti e saggi anche se il romanzo più importante è senz'altro "Notturno Indiano" con il quale ricevette anche un premio francese, il Pris Médicis, per il miglior romanzo straniero. Dalla storia è stato tratto un film di un regista francese. Un altro dei suoi romanzi più famosi è "Sostiene Pereira", uscito nel 1994. Il protagonista di questo romanzo diventa il simbolo della difesa della libertà d'informazione per gli oppositori politici di tutti i regimi antidemocratici.

 

Il pensiero di Tabucchi si sposa per alcuni aspetti con le teorie di Pirandello per quanto riguarda la coscienza,  il sospetto e il dubbio. Per il suo ruolo di intellettuale è stato contrapposto a Eco dato che, mentre per il primo, lo scrittore deve diffondere la conoscenza, per l'intellettuale pisano l'autore ha il dovere di prendere posizione e segnalare i fatti più preoccupanti della società.
 

 

 

 

 

 

Pisa
Viaggio nella città dei miracoli, tra arte, cultura e tradizioni dell'antica repubblica marinara
Tappa fondamentale di un viaggio in Toscana sono da sempre Pisa e la sua Piazza dei Miracoli, e malgrado la presenza dei tanti turisti che da ogni angolo del mondo sembrano essere arrivati qui per provare, con l’aiuto della prospettiva, a tenere in piedi la torre pendente, il luogo è comunque capace di sprigionare una bellezza senza tempo, evocativa e potente. ...
Approfondiscikeyboard_backspace